SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 30 novembre 2020

Campionato italiano J24, vince Stoccafisso Ita 122

Campionato Nazionale Open J24: uno Stoccafisso tricolore. Luigi Ravioli torna ai vertici della Classe.

Abbonamenti SVN
ADV
Anzio - Il timoniere Luigi Ravioli, il prodiere Giovanni Giovanotti, Roberto Dell'Ovo (albero), Francesco Cinque e il tailer Gianrocco Catalano, con Ita 122 Stoccafisso, il J24 della LNI Sez. di Anzio (4,1,12,8 i parziali di giornata), sono i nuovi campioni italiani della Classe J24.

Il fuoriclasse americano Keith Whittemore con US 5399 Furio ha chiuso a pari punti con i padroni di casa (8), ma, grazie allo scarto migliore (5,2,4,1,1 i parziali), si è aggiudicato il primo posto della classifica Open.

Argento per Ita 501 Avoltore armato da Massimo Mariotti (CNedV Argentario, 13 punti 42,32,2,8,3 i parziali) in equipaggio con il timoniere Francesco Cruciani, Fulvio Cruciani (scotte), Goffredo Russo (centrale) e Riccardo (Tatto) Diamanti (prua) che ha anticipato sul podio i campioni uscenti di Ita 416 La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno in equipaggio con Simone Scontrino, Francesco Linares, Massimo Gherarducci e Alfredo Branciforte (17 punti, 1,3,7,3,6 i parziali).

Al quarto posto Ita 460 Botta a Dritta del Presidente della Classe Italiana Mariolino Di Fraia (6,4,3,6,5 i parziali e 18 i punti) che ha preceduto di 1 punto Ita 212 Jamaica del carrarino e Capo Flotta del Golfo dei Poeti Pietro Diamanti (3, 7,5,4,7 i parziali, 19 i punti).

Nella prima giornata, dopo il perfezionamento delle iscrizioni, le operazioni di stazza e la regata di prova, si sono svolte regolarmente le prime due delle otto prove in programma caratterizzate da vento sui 20 nodi in aumento e onde formate.

Nulla di fatto, invece, per le due giornate seguenti caratterizzate da maltempo, vento troppo sostenuto, onde insidiose sino a 6 metri (tali da non permettere l’uscita dal porto e, soprattutto, da non assicurare il successivo rientro) e annunci di burrasca.

Nella giornata conclusiva, invece, quando ormai sembrava tutto compromesso, si sono potute disputare ben tre prove (vinte da Ita 122 Stoccafisso e da US 5399 Furio, protagonista di una doppietta) che hanno consentito al Comitato di Regata di applicare anche lo scarto alla quinta prova.

"Alla fine, fortunatamente, si è riusciti a disputare almeno cinque prove: sarebbe stato veramente un peccato vanificare gli sforzi di tutti! Condizioni così brutte in questo periodo ad Anzio non si erano mai viste!” ha commentato Luigi Ravioli, già tricolore J24 a Cervia nel 2005 con JdF Fiamme Gialle, campione europeo nel ’99 e terzo al Mondiale in Inghilterra.

Con il ritorno ai vertici della Classe J24 del pluricampione Gigi Ravioli, si è concluso il Campionato Nazionale Open J24, primo evento organizzato nell’ambito di “Anzio Mare&Vela”, contenitore di sport, cultura e tradizione che ha colorato e animato non solo lo specchio acqueo con coinvolgenti regate ma anche il borgo marinaro dell’Agro Romano con manifestazioni a terra.

Il Campionato Nazionale Open J24 del prossimo anno si svolgerà è a Lecco sul Lago di Como.