SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Pedote perde il primo posto

Giancarlo Pedote è stato sorpassato da Benoît Marie che ora conduce la Minitransat

Abbonamenti SVN
ADV
Atlantico – Giancarlo Pedote ha perso la leadership della Ministransat scalzato da Benoit Marie che ora conduce con circa 8 miglia di vantaggio.

Il gruppo di testa della classe Prototipe sta risalendo qualche grado di latitudine bolinando al centro dell’Atlantico per portarsi in una posizione più favorevole al raggiungimento dell'obiettivo finale.

Pedote, con il suo Prysmian, la barca dalla prua tonda, ha occupato la testa della classifica sin dai primi giorni di regata e non l’ha mai lasciata mantenendo sempre una ventina di miglia di vantaggio su Benoit Marie che però non ha mai cessato di metterlo sottopressione.

La strada da fare è ancora tanta e Giancarlo ha tutte le chance per riprendersi il suo primo posto. Al momento Pedote sta avanzando a 6,3 nodi contro i 4,8 di Benoit Marie, ma con un angolo al vento più aperto.

Più sotto in classifica, Michele Zambelli perde un altro posto in classifica retrocedendo al decimo posto.

Nella classe “Mini di serie”, conduce Aymeric Belloir inseguito da Justine Mettraux a circa cento miglia di distanza da Benoit Marie della classe Prototipi.

La flotta è a 1.300 miglia da Point à Pitre, traguardo della regata e sta attraversando una zona dove insiste una piccola bassa pressione anomala che sta avendo effetto sugli alisei inducendoli a un comportamento diverso dal consueto. A questo punto, visto che le barche dei due skipper di testa e la loro abilità nel condurle, sembra essere molto vicina, la battaglia si sposta sulla capacità di fare la migliore scelta strategica, scegliere l’angolo più proficuo, la rotta migliore. Dieci, venti miglia tra una barca e l’altra si giocano in poche ore se s’incappa in un errore o si fa la scelta giusta. Vincerà chi, oltre a conoscere bene la sua barca, conosce meglio il mare e i suoi elementi.