SVN logo

Due velisti salvati a Gaeta

La barca d’epoca affonda e loro finiscono in acqua, a salvarli una motovedetta

Abbonamenti SVN
ADV
Gaeta – Ieri nel tardo pomeriggio, una barca a vela d’epoca di 16 metri del 1912 è affondata davanti a punta Stendardo. A bordo due cinquantenni di Latina che hanno lanciato il mayday prima di abbandonare la barca.

Fortunatamente il mare poco mosso e il vento debole hanno reso più semplici le operazioni di recupero dei due naufraghi, mentre non c’è stato nulla da fare per la barca che è affondata.

I due velisti erano stati a Napoli per partecipare alla regata dei Tre Golfi e, in rotta verso Nettuno dove avevano il posto barca, avevano deciso di fare scalo a Gaeta.

Sembrerebbe che, a poche miglia dalla cittadina laziale, una delle vele sia finita in acqua e si sia attorcigliata nell’elica del motore la quale era in movimento.

Da qui un probabile danno all’asse e una via d’acqua importante che ha determinato il rapido affondamento della barca.