SVN logo

La nave-vela

Una nave per la riduzione dei consumi del 60%

Abbonamenti SVN
ADV
Oslo –Terje Lade è un architetto navale norvegese che da anni lavora nel campo delle grandi navi mercantili e delle piattaforme petrolifere, ma è anche un velista e, unendo le due cose insieme, si è posto una domanda : “Le navi hanno delle enormi superfici sulle loro murate, perché non sfruttarle per trarne energia?”.

Detto e fatto e l’architetto si è messo al lavoro e ha progettato la prima nave-vela. La nave-vela è una nave dove lo scafo ha un profilo alare con degli argini in alto e in basso per permettere l’accelerazione del vento.

Una nave di questo tipo non camminerebbe solo con la forza del vento, ma questa permetterebbe una riduzione dei consumi del 60%.

Certo i problemi da risolvere sono molti: la direzionalità, la stabilità, l’enorme esposizione di superficie alle onde, ma Terje Lade sembra ottimista e la sua società sta mettendo insieme i finanziamenti per creare un prototipo in scala 1/10.

Sicuramente così come la vediamo nel disegno, la nave-vela potrebbe non funzionare, ma l’idea potrebbe evolvere in qualche cosa che alla fine permetterà di ridurre drasticamente i consumi delle navi mercantili che sono una delle prime voci d’inquinamento del globo.


© Riproduzione riservata