SVN logo
SVN solovelanet
sabato 28 novembre 2020

Isabelle Joschke abbandona

Isabelle Joschke sul Class 40 Generali
Class 40 Generali in navigazione
Isabelle Joschke a prua del Class 40 Generali

Isabelle Joschke abbandona la The Transat, la barca, il Class 40 Generali, ha una falla nello scafo

Abbonamenti SVN
ADV
Oceano Atlantico – La trentanovenne skipper franco-tedesca Isabelle Joschke ieri 15 maggio, ha abbandonato la Transat Bakerly dopo aver scoperto una rottura nello scafo nella sezione prodiera. La barca, il Class 40 Generali, imbarcava acqua e per limitare i danni la Joschke ha dovuto passare dalla bolina a un’andatura portante con il mare a poppa.

Al momento la skipper reputa che non ci sia un pericolo immediato di affondamento e sta cercando di raggiungere un porto della Nuova Scozia a circa 600 miglia dal punto in cui ha comunicato la situazione all’organizzazione della regata.

La barca di Isabelle Joschke è tenuta sotto costante controllo dall’organizzazione della Transat Bakerly e dalla Guardia Costiera statunitense che è stata avvertita della situazione.

Nel caso in cui la Joschke dovesse comunicare un peggioramento della situazione e un conseguente pericolo di affondamento, i soccorsi scatterebbero immediatamente.

La regata in breve
The Transat Bakerly - La regata è partita lo scorso 2 maggio da Plymouth, in Inghilterra, per traversare l’Atlantico settentrionale e arrivare a New York sulla costa occidentale degli Stati Uniti. 3.000 miglia di oceano a latitudini difficili dove le perturbazioni si susseguono e mettono a dura prova gli equipaggi.

IMOCA 60, Class 40, Ultime, Multi 50, le migliori classi per solitari che partecipano alla regata.