SVN logo

Il nuovo mostro-trimarano di Francois Gabart vola già a 44 nodi

Il trimarano di Francois Gabart SVR-Lazartigue ha fatto segnare medie stabili oltre i 44 nodi, prossimo obiettivo la Transat Jacques Vabre

Abbonamenti SVN
ADV
Il nuovo mostro-trimarano di François Gabart, lo skipper vincitore del Vendée Globe 2012, è in acqua e il team del prodigio francese ha diffuso i primi numeri e le immagini dei test.

SVR-Lazartigue è un maxi trimarano della classe Ultim, ovvero i multiscafi impiegati per il Trofeo Jules Verne (record sul giro del mondo in solitaria).

Parliamo di un mostro di carbonio di 32 metri dotato di derive foil per volare sulle onde oceaniche, e puntare alla circumnavigazione del globo in 40 giorni o meno. La progettazione delle linee d’acqua di SVR è stata affidata all’iconico studio VPLP Design, mentre la costruzione e le soluzioni di coperta sono state realizzate dal cantiere CDK Technologies e da MerConcept, la società dello stesso François Gabart.

Nei primi test il trimarano ha raggiunto, senza spingere sull’acceleratore, una punta di velocità di 44 nodi e medie stabili oltre i 40, con vento non superiore ai 15 nodi.

Dopo il “divorzio” consensuale tra Gabart e lo storico sponsor Macif, Gabart ha trovato in SVR-Lazartigue il partner per proseguire con le sue campagne oceaniche e per mettere in acqua un nuovo maxi trimarano da record.

Francois Gabart, oltre ad avere vinto il Vendée nel 2012, detiene il record di circumnavigazione del globo in solitaria, in 42 giorni, 16 ore, 40 minuti e 35 secondi, tempo stabilito nel dicembre 2017.

Con il nuovo trimarano Gabart parteciperà alla Transat Jacques Vabre il prossimo 7 novembre, per quello che sarà il primo impegno agonistico ufficiale con la nuova barca.

La TJS è la transoceanica, in doppio, che vedrà sulla linea di partenza il top della vela mondiale nonché i principali trimarani Ultim, di recente realizzazione o più rodati. Si rinnoverà l’incredibile sfida, vissuta al Vendée del 2012, tra Gabart e l’amico/rivale Armel Le Cleac’h, anche lui fresco di varo con il trimarano Banque Populaire XI, che ha visto l’acqua poche settimane prima di SVR-Lazartigue.

© Riproduzione riservata

SailItalia
ADV