SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 27 novembre 2020

Groupama studia il finale

Gli americani di PUMA cadono in una serie successiva di buchi di vento e perdono la seconda piazza, ora occupata da Telefónica, mentre in testa restano i francesi di Groupama, ormai a meno di 700 miglia da Auckland, che studiano l’approccio migliore per il finale

Abbonamenti SVN
ADV
Pacifico - E’ stata una serie successiva di buchi di vento a far rallentare più volte e far scendere PUMA in terza posizione, permettendo a Team Telefónica di portarsi al secondo posto. Nello spazio di sole tre ore, dal rilevamento delle 11 a quello delle 14, infatti, gli americani hanno perso ben 30 miglia dai leader di Groupama e sono caduti anche 15 miglia nella poppa di Telefónica, riuscendo a mantenere un vantaggio di 48 miglia sugli inseguitori di CAMPER, in quarta posizione.

Il team che a saputo approfittare della situazione è stato quello di Telefónica, che ora naviga in seconda posizione e con la velocità migliore della flotta. Gli spagnoli restano guardinghi e concentrati sull’obiettivo, come ha confermato nel suo blog l’MCM Diego Fructuoso: “Siamo ormai a qualche centinaia di miglia da Auckland e a dire il vero, sembra che la fine della tappa sarà interessante fino all’ultimo. Noi, PUMA e CAMPER siamo molto vicini e non smetteremo di lottare per una buona posizione ad Auckland. Tutto può succedere nei prossimi due giorni.

Intanto a terra, ad Auckland dopo dieci anni dall’ultima visita della Volvo Ocean Race, fervono i preparativi e si danno gli ultimi tocchi al Race Village nella zona del celeberrimo Viaduct Harbour che aprirà domani al pubblico.

Al rilevamento delle ore 14 di ieri, Groupama 4 resta in prima posizione a 969 miglia da Auckland con un vantaggio 149,5 miglia su Telefónica e 164,1 su PUMA. CAMPER è in quarta posizione a 211,7 miglia mentre Abu Dhabi si trova a 330,3 miglia e Team Sanya a 393,6 miglia dai leader. Le ultime previsioni suggeriscono che l’arrivo dei primi potrebbe avvenire sabato fra le 7 e le 13 (ora italiana).

Posizioni al rilevamento delle ore 13 GMT (14 ora italiana) del 7 marzo 2012
1. Groupama sailing team, a 696  miglia da Auckland
2. Team Telefónica, +149,5
3. PUMA Ocean Racing powered by BERG, +164,1
4. CAMPER with Emirates Team New Zealand, a 211,7
5. Abu Dhabi Ocean Racing, +330,3
6. Team Sanya, +393,6