SVN logo

Ultime ore di regata, chi vincerà la sesta tappa?

PUMA e CAMPER affrontano le poche decine di miglia finali verso Miami, che secondo le previsioni raggiungeranno nel pomeriggio di oggi

Abbonamenti SVN
ADV
Atlantico - Sono proprio le fasi finali della sesta tappa, l’ultimo ma importante tratto delle oltre 4.800 miglia di navigazione dal Brasile agli USA. Questa mattina i due battistrada PUMA e CAMPER si sono lasciati alle spalle l’isola di Eleuthera, nell’arcipelago delle Bahamas, per coprire le circa 190 milgia conclusive fino alla linea del traguardo di Miami.

Al rilevamento di mezzogiorno PUMA ha circa 80 miglia fra sé e l’arrivo e cerca di resistere agli attacchi di CAMPER, il cui distacco si è ridotto a 15,3 miglia, grazie a una velocità media della barca di Chris Nicholson più alta di quasi tre nodi. Nulla è ancora certo. Le ore finali potrebbero mettere a dura prova la pazienza e la forza psicologica degli equipaggi perché benché navighino su rotta diretta, dovranno incrociare la corrente del Golfo, che scorre da sud a nord e può raggiungere i quattro nodi di intensità, che potrebbe costituire l’ultimo ostacolo.

Alle spalle dei due leader la lotta per il terzo gradino del podio si fa, se possibile, ancora più serrata. Telefónica continua a mettere pressione su Groupama, che nel rilevamento di mezzogiorno ha un vantaggio di circa sette miglia.

Solo nel tardo pomeriggio si conoscerà il nome del vincitore che si aggiudicherà 30 punti, preziosi per la classifica overall come del resto i 25 che andranno al secondo e gli altri. Se dovesse riuscire a ottenere la vittoria per PUMA questa sarebbe la seconda consecutiva dopo quella al fotofinish con Telefónica a Itajaì. Ma saranno le posizioni di rincalzo a poter portare dei cambiamenti significativi sul tabellone generale, con la lotta aperta fra CAMPER e Grouapma per il secondo posto. L’unico team che sembra dovrà accontentarsi di 10 punti è Abu Dhabi, quinto e a 187 miglia dai leader e a 65 dal quarto, quindi con poche chance di recupero e il cui arrivo è previsto per domani mattina.
 
Alle ore 12 di oggi, PUMA è a meno di 80 miglia da Miami e ha un vantaggio di 15,3 miglia su CAMPER, Groupama 4 è terzo a 115,5 miglia, Telefonica è quarto a 122,2 e Abu Dhabi quinto a 107 miglia dai primi. Fra il secondo e il quarto quindi ci sono solo poco più di 41 miglia e la lotta per il podio è più che aperta. La migliore media di velocità è quella dei francesi con 10,4 nodi, opposta a quella di CAMPER con 6,7 nodi.

Posizioni al rilevamento delle ore 10 GMT (le 12 ora italiana) del 9 maggio
1. PUMA Ocean Racing powered by BERG a 79,2 miglia da Miami
2. CAMPER con Emirates Team New Zealand, +15,3
3. Groupama sailing team, +115,5
4. Team Telefónica , +122,2
5. Abu Dhabi Ocean Racing, +187,3
- Team Sanya, DNS