MarineCork
ADVERTISEMENT
MarineCork
ADVERTISEMENT
giovedì 19 maggio 2022
MarineCork
  breaking news

Coppa America: iniziata la costruzione degli AC 40

Gli AC 40, le barche per la Youth e la Women America’s Cup sono in rampa di lancio, ecco come saranno con una previsione sulle loro prestazioni

Le prime barche per la prossima Coppa America sono finalmente in produzione. Non si tratta ancora dei nuovi AC 75, attesi nella loro seconda generazione, ma dei più piccoli AC 40 che verranno impiegati per la Youth America’s Cup, la Women, e alcune regate preliminari con i team principali.

Barche molto simili per concetto, estetica e aerodinamica all’AC 75 di Emirates Team New Zealand, quindi dei monoscafi con foil.

Per ottimizzare i costi gli AC 40 vengono costruiti tutti dalla MC Conaghy Boats , il cantiere australiano con sede anche in Cina specializzato nella realizzazione di barche in carbonio.

Un particolare colpisce nel comunicato diffuso da Team New Zealand, dove viene sottolineato che “Attualmente ci sono già otto AC40 in ordine da McConaghy's, con in team in attesa di riceverli… Il primo AC40 dovrebbe essere pronto per essere spedito dallo stabilimento McConaghy a luglio di quest'anno alla base di Emirates Team New Zealand a Auckland per la sua messa in acqua in agosto. Ogni barca successiva sarà distribuita ogni 5 settimane” si legge nel comunicato.

Ben 8 scafi in costruzione quindi, numero che supera quello dei team attualmente noti, che incluso il defender neozelandese sono 5 (Alinghi, Luna Rossa, Ineos, American Magic e Team New Zealand).

Ciò significa che potrebbero esserci altri team iscritti non noti, che partecipano all’intera Coppa America o solo alla Youth o alla Women.

Secondo i numeri ufficiali diffusi gli AC 40 dovrebbero essere in grado di sviluppare performance impressionanti per la loro dimensione: con venti leggeri l'AC40 dovrebbe essere in grado di navigare fino a 26 nodi a 46º di bolina, 30 nodi a 138º di angolo reale (l’apparente sarà sempre molto più stretto n.d.r.).

Con aria sui 20 nodi, le velocità della barca dovrebbero salire a 39 nodi di bolina a 41º e 44 nodi con un angolo di 155º in poppa. Numeri non lontani addirittura dalle prestazioni dei vecchi AC 75, il che ci fa presagire cosa potrebbe aspettarci anche con le vere barche della prossima Coppa America.

© Riproduzione riservata

DINI-UbiM DINI-UbiM DINI-UbiM
ADVERTISEMENT
DufourCatCH DufourCatCH DufourCatCH
ADVERTISEMENT
Romeo Romeo Romeo
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

CATEGORIE ARTICOLI