SVN logo

Tavola da surf ecologica in sughero concorre al Premio Costa Smeralda

Una giovane società di Alghero tra le tre selezionate per il Premio Costa Smeralda

Abbonamenti SVN
ADV
Alghero – Si può difendere l’ambiente anche facendo impresa, anche facendo oggetti che comunemente sono molto inquinanti come le tavole da surf realizzate in vetroresina e schiuma, due materiale difficili da smaltire e non riciclabili.

Questa volta a riuscire nell’impresa una società di Alghero in Sardegna, l’Alterego Surfboards.

Alterego produce tavole da surf con un materiale non inquinante per antonomasia, il sughero di cui la Sardegna è particolarmente ricca e che ha tutte le caratteristiche fisiche del materiale perfetto per realizzare tavole da surf.

L’obiettivo finale, la riciclabilità al 100% non è ancora raggiunta ma i ragazzi dell’Alterego Surfboards ci stanno lavorando e continuano a sperimentare.

“Siamo arrivati all’80% dei materiali riciclabili - dice Alessandro Dianese, ingegnere ambientale e socio dell’Alterego Surfboards - e presto arriveremo al 100%. Siamo costantemente impegnati nella ricerca e nello sviluppo di materiali alternativi a quelli prodotti da sostanze chimiche, inquinanti e nocive."

La società sarda sta concorrendo per il Premio Costa Smeralda, il concorso dedicato a tre mondi che traggono linfa vitale dal loro rapporto con il mare, la narrativa, la saggistica per quanto riguarda la cultura e le iniziative innovative, per quello che riguarda l’impresa.

Il premio è alla sua seconda edizione, sei opere letterarie e tre progetti innovativi si contenderanno la seconda edizione del premio.

Creato dal Consorzio Costa Smeralda il premio sarà assegnato il 27 aprile a Porto Cervo, durante un lungo weekend di eventi.