SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 27 novembre 2020

Arrestati sciacalli della vela

Cinque persone colte in flagrante mentre razziavano il relitto di una barca a vela

Abbonamenti SVN
ADV
Torre Melissa, Crotone – Ieri pomeriggio sul lungomare di Torre Melissa sono state tratte in arresto dai carabinieri cinque persone di Crucoli, mentre stavano depredando il relitto di una barca a vela posta sotto sequestro da metà gennaio quando aveva portato a terra una cinquantina di profughi.

I cinque uomini stavano smontando cime, attrezzatura di coperta, draglie e tutto ciò che pensavano essere rivendibili.

I cinque compariranno tra oggi e domani davanti al giudice per l’incriminazione e la convalida dell’arresto o la rimessa in libertà. Il reato contestatogli dai carabinieri è furto aggravato in concorso.

Non è certo che i cinque fossero coscienti di stare compiendo un furto. Per quanto la barca avesse i cartelli di sequestro, questa è un relitto sulla spiaggia e molte persone credono erroneamente che in questo caso quello che resta della barca sia di chi lo prende. In ogni caso il rimuovere da una barca, seppur abbandonata sulla spiaggia, del materiale, può essere considerato furto.