SVN logo

Gip dispone l’imputazione del comandante della nave

Il comandante della Moby Otta, sarà processato per omicidio colposo

Abbonamenti SVN
ADV
Genova - A fine settembre del 2010 a causa di uno spostamento improvviso della nave, un auto che stava lasciando il traghetto Moby Otta, cadde in mare nel porto di Genova con due turisti tedeschi a bordo. I due sfortunati, morirono nell’incidente.
Martedì scorso, il Gip di Genova, Marina Orsini, ha disposto che il pm Biagio Mazzeo, formuli l’imputazione del comandante della nave, Giuseppe Vicidomini, per omicidio colposo. L’imputazione coatta è stata disposta nonostante il pm abbia chiesto l’archiviazione del caso. Archiviato invece il reato di pericolo di naufragio. Ora il tribunale dovrà stabilire le cause di quello spostamento improvviso e le relative responsabilità del comandante.