SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 27 novembre 2020

C47 di Carkeek Design, per regatare in offshore

Il terzo esemplare del C47 di Carkeek Design è in costruzione a Dubai, mentre i primi due continuano a farsi onore

Abbonamenti SVN
ADV
Dubai – Nei capannoni di Premier Composite Technology a Dubai, in un ambiente a temperatura controllata circondato da super tecnici, prende vita il terzo esemplare del Carkeek 47, il modello che fa parte della serie di barche che portano il nome del noto disegnatore.

Il secondo esemplare di C47, il GrunDoom, ha appena finito la Caribbean 600 dimostrandosi barca da regata d’altura veloce e relativamente facile da condurre. A bordo c’era lo stesso Shaun Carkeek insieme all’olimpionico e più volte campione del mondo Steve Benjamin che si occupava della tattica.

L’obiettivo dell’armatore di GrunDoom era quello di guardare la prua del Ker 46 che partecipava alla stessa regata e che nelle due ultime edizioni ne è stato il protagonista indiscusso, obiettivo raggiunto anche se non è stato facile vedere la prua del Ker quando questo era a 20 miglia sulla poppa del C47.

Al termine della regata Benjamin ha dichiarato “GrunDoom era la più piccola della barche della nostra classe e si è trovata in mezzo alla flotta dei maxi, barche che erano il doppio di lei, ma quando abbiamo passato Green Island e abbiamo aperto il code zero, la barca ha iniziato a volare e in breve abbiamo visto uno Swan 90 allontanarsi sulla poppa.”

Il C47 è stato disegnato sulla base dell’esperienza fatta sul Carkeek 40 ed è concepito per avere un IRC molto favorevole.

La barca è stata studiata per poter essere trasportata con facilità per raggiungere zone di regata diverse e molto distanti tra loro, ha quindi un sistema che le permette di essere alloggiata su di un supporto rotante. Inoltre ha un sistema di sgancio rapido della chiglia.