SVN logo

Il decreto esplicativo per il noleggio dei privati

Il ministero dei Trasporti ha emanato il decreto che spiega quali comunicazioni deve fare il privato che noleggia la sua barca

Abbonamenti SVN
ADV
Roma - Il ministero dei Trasporti ha emanato il decreto con le “modalità di comunicazioni telematiche necessarie per lo svolgimento dell'attività di noleggio occasionale di unità da diporto”, rendendo finalmente operativa la norma varata lo scorso anno.

La modifica del Codice della nautica prevedeva infatti che il privato potesse noleggiare la propria imbarcazione senza per questo dare luogo ad attività commerciale e senza quindi necessità di annotazione sulla licenza di navigazione.

Al termine di un confronto con le amministrazioni interessate UCINA è riuscita ad ottenere l’adozione di un modello unico circa la comunicazione che deve essere inviata agli uffici della Capitaneria di porto e all’Agenzia delle Entrate.

Prima dell'inizio di ciascun noleggio occasionale deve dunque essere compilato un solo documento in formato pdf, a breve disponibile sul sito www.guardiacostiera.it , che poi deve essere inviato a mezzo posta elettronica alla Capitaneria di Porto territorialmente competente e alla casella dc.acc.noleggio@agenziaentrate.it

Nel caso che il noleggio dia luogo a prestazioni di lavoro – con l’ingaggio di uno “skipper” - va fatta anche la comunicazione all'Inps e all'Inail, attraverso le modalità operative già previste dalla legge per l'inizio delle attività di prestazione occasionale.

www.gazzettaufficiale.it