SVN logo

Le classi olimpiche tornano in acqua

Le classi olimpiche tornano in acqua tra Eilat, in Israele, dove sono in programma i Mondiali della tavola a vela RS:X (da seguire le prestazioni di Flavia Tartaglini, Mattia Camboni e Daniele Benedetti), e San Isidro, in Argentina, teatro dei Mondiali de

NSS
ADV
Archiviato il recente, triplo Mondiale di Clearwater, in Florida, che ha assegnato i titoli nelle classi 49er, 49er FX e Nacra 17 - con bronzo, tra i catamarani, conquistato dagli azzurri Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri - la stagione della vela olimpica procede spedita verso i Giochi di Rio de Janeiro con una serie di nuovi appuntamenti internazionali.

Si parte con il Campionato del Mondo della tavola a vela RS:X, sia maschile che femminile, in programma ad Eilat, in Israele, con prime regate in programma oggi fino a sabato 27 febbraio. Tra gli azzurri, occhi puntati, in campo femminile, su Flavia Tartaglini, che rappresenterà l’Italia ai Giochi di Rio, e Marta Maggetti (in acqua anche Veronica Fanciulli e Laura Linares), mentre gli italiani nella flotta maschile sono Daniele Benedetti, Mattia Camboni, Matteo Evangelisti e Federico Esposito. Oltre ai titoli assoluti, ad Eliat verranno assegnati anche quelli Under 21, anche in questo caso sia maschile sia femminile.

Negli stessi giorni, ma dall’altra parte del mondo, a San Isidro, in Argentina, nelle stesse acque dove lo scorso novembre Giulia Conti e Francesca Clapcich si erano laureate Campionesse del Mondo 49er FX, inizierà il Campionato del Mondo del doppio 470, sia maschile che femminile, con stesso programma delle tavole (lunedì 22 le prime prove, sabato 27 la conclusione con le due Medal Races) e una partecipazione molto consistente.

Gli equipaggi italiani presenti – ricordiamo che in questa classe l’Italia deve ancora ottenere il pass per Rio sia tra gli uomini che tra le donne – sono Gabrio Zandonà-Andrea Trani, Giacomo Ferrari-Giulio Calabrò (reduci da una buona prestazione ai recenti Campionati Sudamericani 470, chiusi al 16mo posto), Elena Berta-Sveva Carraro e Roberta Caputo-Alice Sinno.

Il tempo di concludere questi Mondiali e sarà poi la volta dei Campionati Europei dei singoli Laser Standard e Laser Radial, sei giorni di regate nel magnifico scenario di Gran Canaria, con prime prove domenica 28 febbraio e conclusione venerdì 4 marzo, e del successivo Campionato Europeo del singolo per equipaggi pesanti Finn, un altro appuntamento da non perdere che prenderà il via lunedì 7 marzo con le prime regate della serie, per terminare sabato 12.

Un mese di grande vela olimpica, quindi, preambolo di sei, intensi mesi che ci porteranno direttamente agli attesi Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.



© Riproduzione riservata