SVN logo

Le tartarughe tornano al mare

Saranno liberate oggi le prime tartarughe dell'Ospedale delle Tartarughe di Riccione

Abbonamenti SVN
ADV
Riccione - Oggi saranno liberate nella darsena di Riccione, le prime tartarughe ricoverate durante l’inverno all’Ospedale delle tartarughe di Riccione. Gli animali, 34 in tutto, arrivati qui da tutte le regioni rivierasche adriatiche, sono stati curati e rimessi in condizioni di tornare in stato di libertà.

Con l’arrivo della primavera, la temperatura dell’acqua è salita e i veterinari volontari dell’ospedale, hanno iniziato le liberazioni. Domani si ripeterà l’operazione dal litorale di Cattolica.

L’opedale delle tartarughe di Riccione è gestito dalla Fondazione Cetacei onlus, in questa lavorano un gruppo di volontari che curano le tartarughe, prevalentemente Caretta Caretta, le quali sono soggette spesso ad attacchi di crostacei e parassiti che le uccidono lentamente. Ogni anno il ciclo si ripete, le tartarughe vengono trovate, spesso in fin di vita sulle spiagge, o in mare aperto, vengono portate all’ospedale, curate e, a primavera, rimesse in acqua.