SVN logo

La Federazione fa marcia indietro su AssoLaser

Ritirato il riconoscimento all’AssoLaser, ora la FIV ci ripensa e torna sui suoi passi

Abbonamenti SVN
ADV
Genova - Il Consiglio Federale, nella riunione del 20 febbraio, secondo quanto previsto dall'ordine del giorno, ha affrontato la problematica Laser. Il Presidente ha ripercorso le tappe della vicenda che ha portato la Federazione Italiana Vela alla revoca del riconoscimento dell'Assolaser quale Associazione di Classe riconosciuta in Italia.

Alla revoca del riconoscimento si era giunti a seguito del mancato allineamento dello statuto delal classe alle norme di legge previste già dalla Riforma Melandri e dai Principi Informatori del CONI, da una diversa applicazione dei sistemi di classificazione delle ranking list e dell'assegnazione dei posti disponibili per l'Italia nelle competizioni internazionali rispetto a quanto previsto dalla Federazione Italiana Vela.

L'Assolaser, invitata ad adeguarsi alle prescrizioni e a presentare nuova istanza di riconoscimento, non vi ha provveduto, anzi ha diffidato la Federazione da prendere qualsiasi decisione in merito.

Nel contempo, una nuova associazione in rappresentanza dei proprietari di imbarcazioni delle classi Laser ha provveduto a depositare richiesta di riconoscimento quale Associazione di classe.

Il Consiglio, esaminata tutta la documentazione agli atti, ha deliberato, a scrutinio segreto e all'unanimità, il riconoscimento dell'Associazione Italia Classi Laser A.S.D. con sede a Livorno, in Viale Italia n. 133, e rappresentata dal Presidente Stefano Carnevali e dal segretario nazionale Giovanni Galli

L'avvenuto riconoscimento implica per i tesserati FIV che praticano attività sportiva nella classe Laser, di tesserarsi all’Associazione Italia Classi Laser A.S.D. così come è previsto dalla Normativa Attività Sportiva Nazionale - Parte I. L'iscrizione sarà richiesta dalla Federazione Italiana Vela dal 1 marzo 2015 per tutti gli eventi a calendario FIV.