SVN logo

Il nuovo Solaris 60 sarà varato il 12 febbraio

Solaris 60, il nuovo 18 metri del cantiere italiano prosegue nello “stile Solaris” e porta la firma dell’immancabile Soto Acebal. Varo previsto per il 12 febbraio

Abbonamenti SVN
ADV
C’è ancora la firma di Javier Soto Acebal, per linee d’acqua ed estetica, lo Studio Roseo per gli interni, sulla nuova barca del cantiere Solaris che presto andrà in acqua. Si tratta del nuovo Solaris 60, il cui varo è in programma il 12 febbraio.

In questa giornata si terrà un vero e proprio evento digitale, anteprima del varo aperto al pubblico, previsto per la primavera. In questa occasione, oltre ai video di presentazione, alle interviste, ai dettagli tecnici, sarà possibile prenotare una visita digitale guidata della barca.

La barca avrà la classica doppia timoneria adottata ormai da tempo da Solaris sui suoi modelli, il ginocchio di poppa è alto, di quelli che vanno in immersione quando la barca sbanda per restituire spinta e stabilità.

Come sempre sui Solaris il disegno della tuga è uno degli elementi caratterizzanti e il nuovo 60 non fa eccezione: tuga piccola e bassa sul ponte, che si armonizza bene con la linea della barca e si chiude a poppa dell’albero. Il bordo libero è accentuato, per recuperare centimetri di altezza interna, ma spezzato dai punti luce posizionati sulla fiancata.

In pozzetto la zona living è libera da manovre, che sono posizionate vicino al timone per essere gestite anche da una sola persona.

Tra le soluzioni che distinguono questa barca c’è un pozzetto con le ruote dei timoni a tutta
ampiezza, posizionate agli estremi del baglio, che offrono un’ottima visibilità in fase di conduzione della barca e consentono di timonare appoggiati alle draglie, riuscendo così a guardare il fiocco senza l’ingombro dello sprayhood. Una soluzione intelligente che racconta quanto il Solaris 60 non voglia essere solo una barca comoda, ma anche molto funzionale in navigazione.

Per quanto riguarda gli interni la particolarità sta anche in una cucina leggermente nascosta da due gradini a prua, che offre così una zona di comfort molto ampia. A poppa due cabine grandi e luminose, con letti singoli, o doppi, entrambe perla prima volta con ampia finestratura, che si affaccia all’interno del pozzetto. Ognuna è servita con il suo bagno con doccia separata.
L’appuntamento per vedere il nuovo 18 metri di Solaris è quindi fissato per il 12 febbraio.

Lunghezza 18,31 m
Lunghezza galleggiamento 17,40 m
Larghezza 5,28 m
Immersione 3,20 m – 2,80 optional – lifting keel 3.5-2.5
Dislocamento 25.800 kg (light)
Zavorra 7.900 (min) kg
Sup. Velica 201 m2
Randa 101 m2
Fiocco 106% 100 m2
VOLVO PENTA 75hp – 110hp-150hp opzionale Trasmissione V-drive – cavalletto in bronzo
Acqua 650 lt
Gasolio 450 lt
CE alto mare “A”

© Riproduzione riservata