SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 26 novembre 2020

L’orca volante: un tender che somiglia a un’orca

E’ l’ultima invenzione della Innespace, uno scafo a metà tra una barca da acrobazie e un sommergibile

Abbonamenti SVN
ADV
USA - L’ultima volta che si è parlato della Innespace di Rob Innes è stato per il loro Jetovator, una macchina che può far volare il suo pilota sull’acqua. Ora è la volta dell’orca volante, o Seabracher, un “batiscafo” che ha la forma di un’orca o di uno squalo e che può correre sotto il pelo dell’acqua per poi saltare fuori e arrivare sino a due metri e mezzo sopra la superficie, un vero giocattolo da acrobazie.

A vederlo da lontano il Seabracher sorprende: per essere un’orca che cammina troppo fuori dall’acqua, ma di sicuro assomiglia molto al predatore dei mari, poi, quando improvvisamente s’impenna e salta fuori dal mare, fa impressione.

Si tratta di un mezzo lungo poco più di 5 metri con un motore da 260 hp in grado di raggiungere i 55 nodi di velocità. Il Seabreacher è dotato di pinne laterali e di coda mobile che, fungendo da alettone, permette al Seabreacher di saltare fuori dall’acqua e di raggiungere un’altezza di 2,5 metri.

Il tutto ha un peso di 650 chili e un costo di 59.000 sterline.