SVN logo

Marina Kastela al comando

Grazie ai compensi, la barca di casa precede il TP 52 Aniene, primo in tempo reale grazie a un'ottima tattica di regata

Abbonamenti SVN
ADV
Cres – E' partito ieri, nelle acque croate di Cres, il Campionato mondiale d'altura Orc. Una sola la prova disputata, su un percorso lungo otto miglia, in cui hanno soffiato circa quindici nodi di vento. A primeggiare è stato lo scafo padrone di casa, Marina Kastela, che ha anticipato due scafi italiani, il TP 52 Aniene (primo in tempo reale) e il GP 42 Airis, entrambi protagonisti durante le scorse stagioni nel circuito Audi MedCup. Decisiva è risultata la scelta di buttarsi sul lato sinistro del campo di regata, favorito da arie migliori.
"Siamo molto soddisfatti di questo secondo posto – ha detto Gabriele Benussi, timoniere di Aniene - abbiamo regatato bene, in considerazione anche della prima esperienza con questo gruppo su questa barca. Ottimo il feeling a bordo con Michele Paoletti e con tutti gli altri ragazzi che si sono integrati egregiamente". Il programma della manifestazione prevede la disputa di un massimo di sette prove che, a discrezione del comitato di regata, potranno essere suddivise tra costiere e bastoni. Tre è il numero minimo di manche necessarie per dichiarare valida la serie, mentre uno scarto sarò conteggiato dopo la conclusione della quinta regata.