mercoledì 7 dicembre 2022
  breaking news

Ergastolo per l’omicida del sottomarino

Peter Madsen è stato condannato in Danimarca al carcere a vita per la morte di Kim Wall

Peter Madsen davanti al suo sottomarino, nel cerchio Kim Wall, la vittima
Peter Madsen davanti al suo sottomarino, nel cerchio Kim Wall, la vittima
Copenaghen (Danimarca) – Il tribunale di Copenaghen no ha avuto dubbi, Peter Madsen, l’uomo che grazie a un crowfounding da 200.000 dollari aveva costruito un sottomarino perfettamente funzionante, è stato condannato al carcere a vita per l’uccisione della giornalista svedese Kim Wall.

Kim Wall che aveva fatto da poco 31 anni, nell’agosto del 2017 era andata a trovare Madsen per intervistarlo circa il suo sottomarino. Questi l’aveva portata a bordo ed era uscito in mare con lei, la Wall non aveva mai fatto ritorno da quella gita.

Il procuratore che ha condotto le indagini, ha dimostrato che la giovane era stata torturata e poi uccisa da Madsen, il quale per liberarsi del corpo lo aveva fatto a pezzi e gettato, dopo avere zavorrato i vari pezzi, nella baia di Copenaghen.

Il torso della donna, senza arti e testa era stato rinvenuto su di una spiaggia qualche giorno dopo l’omicidio.

© Riproduzione riservata

Slam Slam Slam
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

CATEGORIE ARTICOLI