SVN logo

Palermo Montecarlo: partita

E’ partita ieri mattina la Palermo Montecarlo, 500 miglia tra le grandi isole del Mediterraneo

Abbonamenti SVN
ADV
Palermo – Alle 12 di ieri mattina Alfredo Ricci, il direttore di regata, come da programma ha dato il via alla flotta di 59 barche che sino a un attimo prima bordeggiava davanti al Circolo della Vela di Sicilia a Mondello organizzatore, insieme allo Yacht Club de Monaco, della Palermo Montecarlo. In testa da subito, come d’altronde era scontato, i maxi Rambler 88 del newyorkese George David con skipper il grande Brad Butterworth e Esimit Euorpa 2 detentore del record della regata.

Oltre ai maxi, ci sono in acqua 59 barche provenienti da 11 nazioni: Italia, Stati Uniti, Francia, Monaco, Germania, Spagna, Gran Bretagna, Malta Turchia, Russia e Ungheria, il 50% in più delle barche che hanno partecipato all’edizione precedente.

Un successo, probabilmente dovuto alla formula molto originale che vuole che la flotta debba passare un cancello posto davanti a Porto Cervo in Sardegna e da qui ogni skipper possa decidere se entrare nelle bocche e continuare la regata sulla costa occidentale della Corsica per raggiungere Montecarlo o farlo continuando sul versante orientale dell’isola.

Oltre a Butterworth in regata troviamo altri nomi di rilievo come Gincarlo Pedote che è a bordo di Lunatika insieme con Stefano Chiarotti; Pietro D’Alì, che corre con Majic 2 dello Yacht Club de Monaco e Ciccio Manzoli, su Scricca, vincitrice dell’ultima Giraglia Rolex Cup.

I maxi dovrebbero arrivare domani mattina molto presto, per il grosso della flotta, probabilmente, bisognerà aspettare mercoledì.