Publicis Media
ADVERTISEMENT
Publicis Media
ADVERTISEMENT
sabato 8 ottobre 2022
Publicis Media
  breaking news

I prezzi delle barche volano, ma il mercato non rallenta

Il mercato nautico ha un andamento anomalo; sono oltre due anni che i prezzi delle barche aumentano, ma ciononostante le vendite continuano a crescere. Cosa ci dobbiamo aspettare?

I prezzi delle barche volano, ma il mercato non rallenta
I prezzi delle barche volano, ma il mercato non rallenta
Tra pochi giorni molti cantieri pubblicheranno i listini del 2022, nei quali troveremo degli aumenti anche a doppia cifra percentuale.

Abituati a prezzi che non aumentavano o addirittura decrescevano, soprattutto per i modelli più vecchi, da due anni a questa parte, la tendenza si è invertita e i prezzi delle barche hanno iniziato a salire molto rapidamente. Nel giro di due stagioni, il costo di molte barche è cresciuto del 15% - 20% ciò nonostante, il mercato non sembra rallentare, almeno stando a quanto ci dicono i cantieri che continuano a dichiarare il tutto esaurito.

Al salone di Genova dello scorso settembre, molti tra i nomi più noti già avevano chiuso gli ordini del 2022 e cominciavano a chiedere ai concessionari di comprare la produzione del 2023.

Il fenomeno è strano perché solitamente, quando i prezzi salgono molto rapidamente, la richiesta decresce. In questo caso invece, della decrescita non sembra esserci ombra.

La salita dei prezzi è dovuta all’aumento delle materie prime e dei componenti, aumento che solo parzialmente è causato dal rallentamento della produzione nel periodo dei lockdown, in parte tali aumenti hanno cause politiche e macroeconomiche.

Una parte degli aumenti, poi, sfugge sia ai motivi legati al Covid sia a quelli di tipo politico. Questi riflettono semplicemente la volontà dei cantieri di aumentare i margini di profitto cavalcando l’onda di aumenti generalizzati.

Negli anni Novanta, la tendenza dei cantieri era quella di abbassare il più possibile i prezzi per allargare la platea di persone che poteva comprare una barca, soprattutto in Europa.
Oggi, diverse aree del mondo, che sino a qualche anno fa erano insignificanti dal punto di vista del mercato, stanno sbocciando e la loro domanda d’imbarcazioni sta diventando di anno in anno più forte, globalizzando il mercato e concedendo ai cantieri margini di manovra molto più ampi.

Contemporaneamente, sono cambiati gli equilibri all’interno del mercato e le differenze tra cantieri medio grandi e un singolo gigante, si sono dilatate.

Oggi il mondo della nautica a vela è dominato da un nome: il gruppo Beneteau che con la sua galassia di marchi, ha la forza per prendere decisioni che pesano. Se i prezzi delle sue barche salgono, gli altri si adeguano, se scendono, i cantieri concorrenti fanno lo stesso.

All’interno del gruppo francese, negli ultimi 4 anni ci sono stati dei cambiamenti profondi, e forse, proprio da questi deriva la politica del gruppo che lo sta portando ad aumentare margini.

Per centrare l’obiettivo si comprimono i costi di produzione e si aumentano i prezzi.

Sino a quando il gruppo Beneteau potrà approfittare della situazione e con questo gli altri grandi gruppi nautici, saranno i mercati a deciderlo. Se un numero cospicuo di mercati comincerà a rallentare a causa dell’aumento dei prezzi, Beneteau - e di conseguenza tutti gli altri - cambieranno politica.

Un'altra ipotesi è quella che un gruppo concorrente approfitti della situazione per iniziare una politica di ribassi allo scopo di conquistare fette di mercato e se è abbastanza grande potrebbe anche obbligare lo stesso gruppo Beneteau a seguirlo.

Comunque vadano le cose, molto probabilmente, quello che non accadrà sarà una riduzione dei prezzi nel momento in cui la componente degli aumenti delle materie prime dovute alla pandemia scomparirà, in seguito all’attenuarsi dell’emergenza covid, perché gli aumenti di questi due anni solo in parte sono giustificati dall’aumento delle materie prime.

© Riproduzione riservata

Publicis Media Publicis Media Publicis Media
ADVERTISEMENT
Lascatutto Lascatutto Lascatutto
ADVERTISEMENT
Slam Slam
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

CATEGORIE ARTICOLI