SVN logo

Come da copione Maserati arriva 4° a tagliare il traguardo della Sydney Hobart

Nella classifica determinata più dalla lunghezza della barca che dall’abilità degli equipaggi, Maserati è 4°

Abbonamenti SVN
ADV
Hobart (Tasmania) – Come ampiamente previsto, Maserati di Giovanni Soldini ha tagliato il traguardo in quarta posizione in stretto ordine di lunghezza con le altre barche arrivate prima di lui.

La classifica vera della regata si conoscerà probabilmente oggi quando sarà giunta a Hobart l’ultima imbarcazione, Quikpoint Azzurro, un vecchio S&S 34 di Shane Kearns acquistato quest’anno per 23.000 dollari con una carta di credito cosa che ha fatto soprannominare il suo proprietario Credit Card Man .

La vittoria è in bilico tra il TP52 Balance di Paul Clitheroe conosciuto come Money Man e Quikpoint Azzurro di Shane Kearns. Una delle più tecnologiche barche della regata contro la secondo in ordine di vetustà.

Per Clitheroe, arrivato ieri, non è piacevole aspettare per sapere se sarà o meno il vincitore della 71° Rolex Sydeny Hobart Race, ma sembra prenderla bene e passa il tempo a pulire, con il suo equipaggio, la sua barca che ha subito una perdita di gasolio.

Quikpoint Azzurro, è atteso in queste ore e a breve si dovrebbe conoscere la classifica ufficiale.

La Sydney Hobart è una delle più note regate d’altura. Parte tutti gli anni da Sydney in Australia per arrivare, dopo 628 miglia di oceano a Hobart, in Tasmania. La regata è nota per le condizioni meteo che spesso sono difficili, specialmente nel tratto di mare che separa l’Australia dalla Tasmania, lo stretto di Brass. Nel 1998 in una tragica edizione della regata, a causa di una serie di errori del comitato organizzatore e del sistema di previsione meteo, la flotta della Sydnay Hobart incappò in una eccezionale depressione. In quell’occasione si contarono 5 barche affondate e 6 uomini persi in mare.

Sydney Hobart