lunedì 20 maggio 2024
  aggiornamenti

Jeanneau Sun Fast 30: le prime foto in navigazione della piccola da regata

Per gli amanti della vela sportiva è una barca molto attesa, il piccolo open di Jeanneau è pronto a sbarcare sul mercato

Photo © Jean-Marie LIOT Images
Photo © Jean-Marie LIOT Images
SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER
GUIDE DI CHARTER

Per gli armatori che amano le barche sportive e le regate, il nuovo Sun Fast 30 è una delle barche più attese della stagione 2023-2024.

Il cantiere ha rivelato le primissime immagini della barca in navigazione, mostrando la silouette di quello che sembra un open oceanico in miniatura.

I motivi di questa attesa e curiosità verso l’ultima nata in casa Jeanneau sono diversi, a cominciare dalla misura, perché un 9 metri è una barca facilmente gestibile da molti. Tuttavia il fascino di questo 30 piedi non si esaurisce qui. Il nuovo Sun Fast è costruito con un composito riciclabile a fine vita, a base di resina termoplastica, e il cantiere per la nuova barca pensa a una classe One Design con eventi dedicati, dato che sono già oltre 20 i Sun Fast 30 in produzione.

In più c’è il prezzo, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 100 mila euro, che non è poco ma neanche proibitivo per una barca di questa tipologia. La costruzione è in collaborazione con il cantiere francese Multiplast, specializzato nella realizzazione di imbarcazioni da regata oceanica, come gli Imoca 60.

Il progetto, affidato allo studio VPLP, è pensato per le regate d’altura anche in doppio, quindi con un layout di manovre studiato a tale scopo. Le linee di prua ricordano in piccolo quelle dei Class 40, con dei volumi importanti che serviranno quando la barca navigherà alle portanti con vento forte.

La doppia pala del timone è stata scelta sia per la larghezza della barca, 2,99m, sia perché nell’ottica di un utilizzo in equipaggio ridotto questa soluzione garantisce maggiore facilità di conduzione con vento forte.

Il piano velico prevede una randa square top e un fiocco con una sovrapposizione generosa, il tutto con un pescaggio di 2 metri con chiglia a L. A farla da padrone sull’assetto saranno i 1000 kg di chiglia sui 2700 totali, il che conferma quanto la barca sia stata progettata per garantire un buon raddrizzamento grazie anche ai 2 metri di pescaggio.

Essenziali gli interni, che prevedono un ampio calavele a prua, due posti letto in quadrato e due in altrettante cabine di poppa.

In generale si tratta di una configurazione, anche per i volumi che ha la barca, adatta per l’equipaggio che affronta una regata d’altura o una crociera molto sportiva.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ