SVN logo

Super Vasco Vascotto: vittoria contro i giovani all’Italiano di Match Race

Vasco Vascotto, il velista triestino, vince il Campionato Italiano a Venezia battendo in finale il giovane Rocco Attili

Abbonamenti SVN
ADV
Vasco Vascotto le “suona” ancora ai più giovani e non solo a loro, potrebbe essere questa la sintesi del Campionato Italiano di match race che si è svolto a Venezia. E in effetti il velista triestino, che ha ricoperto un ruolo di coach a terra molto importante nel team di Luna Rossa, ha dominato le regate di 1vs1 disputatesi in Laguna.

Organizzata dalla Compagnia della Vela con la collaborazione del Salone Nautico di Venezia, la manifestazione ha visto sfidarsi undici timonieri che hanno gareggiato a colpi di orzate e strambate in una zona solitamente off-limits per la vela. Le barche usate per i match della classe one design SB20 messe a disposizione dal circolo nautico veneziano.

A bordo con Vascotto due suoi amici di vecchia data, l’argentino-italiano Maciel Cicchetti e Alberto Barovier, con Vasco nell’insolito ruolo di timoniere. Equilibrata la finale per il titolo, con Vasco Vascotto che alla fine ha prevalso per 3-2 sul giovane Rocco Attili, romano del Circolo Velico 3V sul lago di Bracciano, laureato in ingegneria aerospaziale e già campione italiano ed europeo della specialità del Match Race.

“Erano due anni e mezzo che non salivo in barca, da 15 anni non timonavo, la vittoria è una sorpresa, una di quelle vittorie che hanno il connotato dei cuoricini, fatta con degli amici Maciel Cicchetti e Alberto Barovier, con cui navighiamo insieme da più di 30 anni. Molti dei ragazzi non erano anche nati, una soddisfazione più unica che rara. Grazie alla Compagnia della Vela e al Salone nautico che hanno permesso tutto ciò. Ma anche a tutti i ragazzi giovani, il futuro è loro, però per una volta…” ha commentato Vascotto.

© Riproduzione riservata