SVN logo
SVN solovelanet
martedì 24 novembre 2020

Le spiagge più calde minacciano le tartarughe

Una ricerca statunitense ha lanciato l’allarme, le spiagge calde potrebbero compromettere la sopravvivenza delle tartarughe marine

Abbonamenti SVN
ADV
L’uomo ha molti modi per distruggere il pianeta sul quale vive e le tartarughe marine ne sanno qualche cosa. La prima causa di morte delle tartarughe liuto, i giganti dei mari con i loro due metri di lunghezza massima, è data dall’ingestione dei sacchetti di plastica abbandonati in mare e scambiati per meduse.

Ora però si aggiunge un nuovo pericolo. Il riscaldamento delle spiagge sulle quali questi rettili vanno a depositare le loro uova.

Una ricerca svolta negli Stati Uniti e pubblicata su Nature Climate Changes dal gruppo di ricerca dell'Università di Princeton. Ricerca per la quale sono state monitorate le spiaggie del Costa Rica, ha determinato che il riscaldamento del pianeta provoca il riscaldamento delle spiagge, e questo, a sua volta, provoca un decremento nella natalità delle tartarughe liuto di circa il 7% ogni dieci anni.