SVN logo
SVN solovelanet
martedì 24 novembre 2020

Il vento delude, la classifica si infiamma. Oggi si inizia alle 9

Dopo la prova disputata oggi all'Audi TP52 World Championship di Porto Cervo, sono ben tre i team a pari punti in testa alla classifica: Quantum Racing, Gladiator e Paramount Park. Oggi arriva il maestrale, regate anticipate alle 9 del mattino

Abbonamenti SVN
ADV
Porto Cervo - Condizioni sempre più difficili per l'Audi TP52 World Championship, ospitato nelle acque di Porto Cervo dallo Yacht Club Costa Smeralda. Una sola la regata disputata ieri dai sette TP52 in gara, con Quantum Racing che conquista un'importantissima vittoria davanti a Gladiator e Paramount Park Murcia, fino a questa mattina al secondo e primo posto della classifica generale. "È andata molto bene - dichiara Francesco Mongelli, navigatore del team americano - in condizioni che non sono le nostre abbiamo fatto valere un po' di spunto in bolina, con scelte ineccepibili. Certo abbiamo sofferto un po' in poppa nei confronti di barche che sappiamo essere sopra la media con vento leggero, ma ci può stare."
Se sul campo di regata il vento delude, in classifica generale la situazione si fa sempre più interessante, con ben tre team a pari punti in testa al mondiale: Quantum Racing, Gladiator e Paramount Park Murcia. Per il trio al comando con 10 punti a testa, quella di oggi rappresenta una vera e propria fuga, con la barca quarta in classifica, Container, distante addirittura 6 lunghezze. Dietro ai tedeschi, quinto posto per Ran, con Audi Azzurra Sailing Team e Audi All4One a chiudere la classifica.

Oggi, con le previsioni che annunciano circa 30 nodi di maestrale, tutto potrebbe però essere rimesso in gioco: se Quantum Racing avrà la possibilità di sferrare l'attacco decisivo, Gladiator e Paramount Park Murcia potrebbero avere qualche difficoltà in più. "Oggi alla fine è andata bene - racconta Federico Giovanelli, grinder dell'equipaggio spagnolo -  in una regata che con il vento che calava ha avuto i suoi punti importanti nella tattica e nella movimentazione dei pesi a bordo. Purtroppo però noi pesanti veniamo mandati sotto coperta per fare peso e aiutare la barca a rimanere sbandata. Comunque un terzo posto l’abbiamo preso, siamo tutti lì e vediamo cosa succede domani mattina, saranno regate molto mattutine”.

La speranza di regate con vento forte è tanta anche nelle retrovie, con Audi Azzurra Sailing Team e Audi ALL4ONE che in condizioni certamente più adatte ai loro scafi possono provare a recuperare punti e posizioni in una classifica sempre più complicata. “Oggi è andata male - dice Vasco Vascotto, tattico e stratega del team italiano - però bisogna analizzare quanto successo: la barca che ha scelto il bordo che per primi abbiamo scelto noi, ha poi vinto la regata. Noi abbiamo girato penultimi, questo significa che la velocità non è stata dalla nostra parte oggi. Il rammarico è che su quattro regate per tre volte abbiamo scelto la partenza dal lato dove poi si è vinta la prova. Domani comunque dovrebbe esserci vento, bisogna sperare di navigare, perché poi con vento si va tutti uguali.
Poiché si attende forte aumento nel pomeriggio, il comitato ha scelto per oggi di anticipare le prove al mattino, con la prima procedura in programma alle ore 9:00. Previste da due a tre regate a bastone, con la costiera spostata al sabato.

Risultati Audi TP52 World Championship dopo 4 prove
1. Quantum Racing (USA) 1+3+5+1= 10 punti
2. Gladiator (GBR) 3+1+4+2= 10 punti
3. Paramount Park Murcia (ESP) 4+2+1+3= 10 punti
4. Container (GER) 2+7+3+4= 16 punti
5. Ran(SWE) 6+5+2+5= 18 punti
6. Audi Azzurra Sailing Team (ITA) 5+4+7+6= 22 punti
7. Audi All4One (GER/FRA) 7+6+6+7= 26 punti