SVN logo

I ribelli di UCINA potrebbero confluire in Altagamma

Tra un paio di mesi la nuova associazione dei fuoriusciti di UCINA

Abbonamenti SVN
ADV
Lo statuto è già in via di realizzazione, i cantieri che sono fuoriusciti da UCINA poco prima dell’elezione del nuovo presidente, sono determinati ad andare per la loro strada.

La nuova associazione, della quale ancora non è stato reso noto un nome, dovrà decidere a chi allearsi. Una delle ipotesi è Altagamma un’associazione che riunisce imprese operanti nei prodotti di alta gamma. Tutti i cantieri fuoriusciti sono impegnati nella produzione di superyacht e quindi Altagamma potrebbe costituire l’associazione ideale per rispondere i loro bisogni.

La fuoriuscita di questi cantieri è stata determinata dalla volontà di UCINA, o quanto meno di molti dei soci UCINA, di non piegarsi alla volontà di alcuni cantieri di superyacht che hanno una visione particolare dell’associazione di industriali della nautica.

Per quanto il distacco possa essere traumatico, perché i cantieri uscenti rappresentano alcuni dei gioielli della produzione di barche in Italia, è possibile che alla fine, come spesso avviene, chiusa una porta si apra un portone e UCINA, libera di dedicarsi con maggiore impegno a tutto comparto nautico, possa effettivamente creare quelle opportunità anche per la media nautica e per la vela che potrebbero aiutare in modo concreto la ripresa.


© Riproduzione riservata

SailItalia
ADV