martedì 25 gennaio 2022
  breaking news

Vela olimpica: che esordio per Tita-Banti. La coppia è in testa nei Nacra

Enoshima (Giappone) - Che bella l’Italia della vela alle Olimpiadi, un inizio così forse era difficile da immaginare. Quando siamo giunti ormai a metà del programma olimpico, tutti gli atleti italiani impegnati sono in top 10. Arrivano notizie ottime dal Nacra 17, che ha esordito ieri, dove i nostri Ruggero Tita e Caterina Banti, al termine di una giornata perfetta con lo score di 1-3-1, si sono portati in testa alla classifica provvisoria. Una dimostrazione di forza importante dato che l’equipaggio italiano ha ambizioni da podio. I segnali sono incoraggianti, anche se la settimana di regate è ancora lunga e le insidie di un’Olimpiade, soprattutto per la tenuta mentale degli atleti, sono molte.

Nell’RS:X femminile le condizioni di vento forte non erano ieri le preferite da Marta Maggetti, ma la cagliaritana ha lottato con regate sempre di vertice (5-6-3). In classifica resta al 4° posto alle spalle dell’inglese Emma Wilson (1-1-UFD) che però nella terza di oggi ha una squalifica per partenza anticipata che potrebbe pesarle, seconda la cinese Yunxiu Lu che vola nelle sue condizioni (4-2-1) e terza la francese Charline Picon, oro di Rio 2016, che si difende (2-3-6). I punteggi: 3 punti dividono le prime tre della classifica, mentre Marta al 4° posto ha un ritardo di 14 punti dal podio, con tre prove più la Medal Race da disputare. La partita è aperta.

Nel 470 Maschile si registra l’ esordio olimpico per i giovani romani Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò, condizioni toste che fanno emergere l’esperienza, ma i segnali dagli azzurri sono incoraggianti. Dopo due prove (9-9) gli azzurri sono al 9° posto della classifica, subito in zona Medal Race. La velocità è buona e nella seconda prova hanno girato intorno al 5°6° posto, finendo superati solo nel lato di poppa conclusivo. Il livello della flotta è altissimo e non sono ammessi errori.

Nel 470 femminile Elena Berta e Bianca Caruso chiudono la prima giornata della loro Olimpiade al 6° posto in generale, quale risultato dei due piazzamenti nelle manche odierne: 5-11. Il vento forte e il mare formato ha reso le regate piuttosto dure, entrambi i risultati sono arrivati in rimonta, segno di buona velocità e carattere. In testa sembrano avere una marcia in più in queste condizioni le polacche Agnieszka Skrzypulec e Jolanra Ogar (1-1), seconde le francesi Camille Lecointre e Aloise Retornaz (3-2), terze le inglesi Hannah Mills e EWilidh McIntyre (4-3). Nei prossimi giorni si attende un calo del vento e le carte torneranno a mischiarsi per tutte.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

CATEGORIE ARTICOLI

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?