SVN logo

La difesa estrema di Puma

Nelle calme equatoriali sia Camper che Telefónica sono ormai a vista dei leader americani di PUMA

Torqeedo
ADV
Atlantico - PUMA è riuscito a sfuggire alla trappola dei Doldrum, le calme equatoriali, e mantenere un leggerissimo vantaggio dopo una notte di navigazione a “yo-yo” attraverso temporali e nuvole cariche di pioggia che ha visto i suoi rivali riguadagnare circa 30 miglia in 24 ore.

Al rilevamento delle ore 15:00 di ieri, infatti erano solo 2,8 miglia a separare il primo dal terzo, con gli americani in testa per 1,8 miglia su CAMPER with Emirates Team New Zealand e Team Telefónica un miglio indietro in terza posizione.

Nelle posizioni di rincalzo Abu Dhabi Ocean Racing, quarto e Groupama 4 in quinta piazza continuano a cercare di recuperare e si trovano rispettivamente a 81 e 93 miglia dai leader.

Mentre le velocità dovrebbero aumentare durante le prossime ore, il meteorologo della regata Gonzalo Infante prevede che l’onda tropicale che si muove velocemente potrebbe complicare la navigazione della flotta e in particolare il terzetto di testa potrebbe prendere rotte diverse in base alle prestazioni individuali.

Al rilevamento di irei delle ore 15:00, il leader è sempre PUMA che tuttavia ha visto il suo vantaggio ridursi di molto, e oggi è di 1,8 miglia su CAMPER e di 2,8 miglia su Telefonica. Abu Dhabi rimane in quarta posizione a 81,1 miglia mentre Groupama ha recuperato decisamente ed è quinto a 93,7 miglia dal leader.

Le ultime previsioni indicano che le barche potrebbero chiudere la sesta tappa, da Itajaì a Miami il prossimo 9 maggio, tre giorni più tardi di quanto inizialmente programmato.

Posizioni al rilevamento delle ore 12 GMT (le 15 ora italiana) del 1 maggio
1. PUMA Ocean Racing powered by BERG a 2.317,4 miglia da Miami
2. CAMPER con Emirates Team New Zealand, +1,8
3. Team Telefónica, + 2,8
4. Abu Dhabi Ocean Racing, +81,1
5. Groupama sailing team, +93,7
- Team Sanya, DNS

Classifica provvisoria Volvo Ocean Race 2011-12
1. Team Telefónica, 149 punti
2. Groupama sailing team, 133
3. CAMPER con Emirates Team New Zealand, 124
4. PUMA Ocean Racing powered by BERG, 117
5. Abu Dhabi Ocean Racing, 58
6. Team Sanya, 25



© Riproduzione riservata