SVN logo

Louis Vuitton Cup, ecco il format

Cinque step, dalle prime regate di flotta alla finalissima, per alzare il trofeo firmato dalla casa di moda francese ed andare a contendere la storica brocca a Oracle Racing

Abbonamenti SVN
ADV
San Francisco – Tracciata la rotta che porterà al match di America's Cup. Gli organizzatori della prossima edizione di Coppa hanno definito il calendario della Louis Vuitton Cup, la competizione riservata agli otto (finora) challenger che proveranno a contendere la storica brocca a Oracle Racing.

Si parte, come previsto, il 4 luglio 2013. Da quel giorno, saranno cinque le fasi che i vari sfidanti dovranno affrontare prima di poter alzare il trofeo firmato dalla casa di moda francese. Dapprima, ci sarà una serie di quattro regate di flotta, che assegneranno dieci punti al vincitore, sei al secondo e due al terzo. Una sorta di start-up in vista del primo round robin di match race, in cui la vittoria avrà un valore di dieci punti. Il round robin successivo, quindi, metterà in palio un bottino ancora maggiore, fatto di dodici punti.

Di seguito, partiranno le sfide a eliminazione diretta, a cui accederanno soltanto quattro team. Nelle semifinali, il primo si affronterà con il quarto e il secondo con il terzo, in una sfida al meglio delle sette prove. La finalissima, ultimo step prima di incontrare Oracle Racing, sarà disputata al meglio delle nove regate.

"Saranno due mesi di grandi regate – ha detto Iain Murray, direttore della regata e amministratore delegato dell'America's Cup Race Management – e tutti gli sfidanti saranno impegnati durante le prime cinque settimane. I challenger ci hanno infatti chiesto un format che gli potesse permettersi di migliorare nel corso del tempo, così da arrivare preparati al meglio alla sfida contro Oracle Racing”.

© Riproduzione riservata