SVN logo

A 100 anni va sott’acqua e stabilisce un nuovo record

Bill Lambert, l’uomo che all’età di 98 anni prende il brevetto per le immersioni e a 100 anni stabilisce un nuovo record di profondità

Abbonamenti SVN
ADV
Andare sott’acqua a 100 anni? Si può fare, anche battendo dei record. Ci è riuscito il centenario Bill Lambert, che nel lago di Rockford, nella contea di Winnebago (Illinois) si è immerso, con respiratore e bombole, rimanendo sott’acqua per 28 minuti a una profondità di 12 metri.

L’uomo è riemerso in buone condizioni di salute e non ha avuto bisogno di alcuna assistenza medica se non i controlli di rito.

Anche se non in apnea si tratta comunque di una prova assolutamente di rilievo considerata l’età di questo atleta molto particolare.

Un’impresa che gli è valsa un primato mondiale, sia per la durata dell’immersione che aveva un precedente record di 20 minuti, sia ovviamente per l’età.

Lambert diventa così l’uomo più vecchio al mondo ad essere andato sott’acqua stabilendo un record.

La sua è per altro una storia singolare. Lambert non è affatto un sub professionista o un esperto di immersioni, ha deciso di avvicinarsi alla subacquea non esattamente in tenera età, ma a ben 98 anni.

Proprio a quest’età Bill ha deciso di prendere il brevetto per andare sott’acqua e ha trovato nel suo istruttore, Dan Johnson della Loves Park Scuba, una guida entusiasta.

Dan lo ha definito “molto forte fisicamente e mentalmente per la sua età, è impressionante” a certificare la tenacia di questo recordman.

Poi sono arrivate le prime immersioni in mare, in Messico, sotto l’occhio un po’ preoccupato dei famigliari, e adesso quest’incredibile record.

Cent’anni e non sentirli.