SVN logo

Io, i tuoi occhi, tu l’anima mia

I due navigatori, Egidio Carantini, 49 anni non vedente, e Berti Bruss, giornalista triestino, mercoledì hanno concluso il loro Giro Italia a Vela

Abbonamenti SVN
ADV
Sanremo - “Io, i tuoi occhi, tu l’anima mia”, questo il nome dell'avventura che ha visto come protagonisti due navigatori impegnati nel Giro Italia Vela. Un'impresa molto particolare, infatti Berti Bruss, giornalista triestino, ha affrontato questa sfida insieme a Egidio Carantini, quarantanovenne di Pavia, persona non vedente.

“Abbiamo deciso di fare il Giro d’Italia a vela insieme – dicono Egidio e Berti – per dimostrare che è possibile, che la disabilità non è un ostacolo e che una persona non vedente in barca può fare tutto o quasi quello che fa un altro marinaio”. “Il solo problema, paradossalmente, - spiega Egidio - è di notte, con il buio i rumori sono più confusi e vi sono grosse difficoltà se non avessi a fianco Berti”.

Partiti da Trieste lo scorso 25 marzo, Carantini e Bruss hanno affrontato tutti i mari delle coste italiane, per arrivare a chiudere la loro esperienza allo Yacht Club di Sanremo nella città dei fiori mercoledì. La traversata, contrassegnata dal maltempo, è stata più lunga del previsto proprio perché sono stati persi molti giorni di navigazione.