SVN logo

Pesci luna e tartarughe aumentano e arrivano le meduse giganti

Il proliferare di meduse sta cambiando l’ecosistema del mare nostrum e tornano specie che erano scomparse

Abbonamenti SVN
ADV
Roma - Aumenta il numero di tartarughe marine e di pesci luna nelle acque del Tirreno giù sino alle Eolie ed è tutto merito delle meduse.

Il grande proliferare delle meduse, che anche quest’anno sono tornate ad invadere i nostri mari, ha permesso alle specie che di queste si nutrono di proliferare indisturbate.

Insieme ai pesci luna e alle Caretta Caretta, tartarughe tipiche dei nostri mari, a godere della grande abbondanza di piccole meduse, è la Drymonema dalmatinum, un'altra medusa dalle dimensioni inconsuete che si nutre di meduse più piccole. La Drymonema, assente nei nostri mari negli ultimi anni, arriva sino a 80 centimetri di diametro e appartiene alle specie urticanti.

Al momento questo tipo di medusa è stata avvistata solo nell’alto Adriatico.

Nel frattempo per non compromettere la stagione diversi stabilimenti balneari pugliesi hanno iniziato a stendere delle reti anti meduse intorno agli arenili.