SVN logo

Olimpiadi: buon inizio per Mattia Camboni e Marta Maggetti

Notizie incoraggianti arrivano dall’RS:X dove i windsurfisti italiani se la stanno giocando con i migliori

Abbonamenti SVN
ADV
Tokyo (Giappone) - Sono iniziate le Olimpiadi di Tokyo e anche per gli atleti della vela italiana è stato tempo di scendere in acqua per le prime regate. Mattia Camboni e Marta Maggetti per le tavole a vela (RS:X) e Silvia Zennaro per i Laser, sono stati questi tre atleti a inaugurare le olimpiadi della vela per i colori azzurri. La giornata sui campi di regata di Enoshima è iniziata con un vento ballerino, che prima ha soffiato a 8 nodi, poi è calato del tutto per ricominciare a soffiare dopo qualche ora fino a 10 nodi, confermando quanto sia difficile il campo di regata olimpico dove fra l’altro nei prossimi giorni è attesa una forte pertubazione di origine tropicale.

Nel caso dei due windsurfisti la prima giornata di regate si è conclusa con un bilancio molto positivo: la cagliaritana Marta Maggetti è al terzo posto, stesso risultato per Mattia Camboni che però deve dividere il podio provvisorio con l’olandese Kiran Badloe a pari merito. Solida la giornata per entrambi i windsurfisti italiani che hanno dimostrato di potere stare al vertice della flotta e giocarsi questa olimpiade ad alto livello. Per la laserista Silvia Zennaro una giornata invece più complicata, in classifica generale è 15ma, a 7 punti dalla top-10.

Il DT della vela olimpica azzurra Michele Marchesini ha commentato il primo giorno di regate: “Una giornata che si preannunciava complicata da interpretare, con il gradiente da nord-est in conflitto con la termica, e così si è confermata. Dobbiamo rimanere sui fondamentali, ragionare prova per prova e, in questa fase guardare solo al punteggio lordo. Maggetti e Camboni sono stati solidi, confermando una condizione in linea con i nostri dati. Domani è un altro giorno.”


© Riproduzione riservata