SVN logo

Il Tas dice no a Sibello

Pietro Sibello aveva fatto ricorso al TAS, ma questo si è detto non competente in materia

Abbonamenti SVN
ADV
Il Tribunale arbitrale di Losanna ha detto no a Pietro Sibello. Questi aveva presentato al tribunale un ricorso contro la sua esclusione dai prossimi giochi olimpici decretata dall’Istituto di Medicina dello Sport del Coni che gli ha riscontrato un angioma congenito.

Il tribunale si è detto non competente. Il Tas, nelle motivazioni, ha spiegato che:"...ai sensi dell'articolo 52 del Codice di Arbitrato Sportivo non è possibile incardinare alcuna procedura di arbitrato sulla base delle argomentazioni avanzate da Sibello."

Nonostante il diniego del Tas a trattare il caso SIbello, è lo stesso tribunale a specificare che l’atleta non ha esaurito le sue possibilità, rimane ancora un ricorso presso l'Alta Corte di Giustizia o al Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, così come previsto dallo Statuto del CONI.


© Riproduzione riservata