SVN logo
SVN solovelanet
martedì 24 novembre 2020

Firmato il protocollo d'intesa tra Guardia Costiera e direzione Antimafia

Firmato il protocollo di intesa tra Comando Generale Guardia Costiera e Direzione Nazionale Antimafia

Abbonamenti SVN
ADV
Roma - Nella mattinata di ieri, presso la sede della Direzione Nazionale Antimafia in Roma, il Procuratore Nazionale Antimafia, Dr. Franco Roberti, e il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Felicio Angrisano, hanno siglato un protocollo di intesa al fine di creare una forma stabile ed efficace di cooperazione tra le due istituzioni, per un contrasto ancora più incisivo alla criminalità organizzata nelle materie di pertinenza della Guardia Costiera.

In particolare, il Corpo delle Capitanerie di Porto si impegna a fornire il supporto investigativo ed operativo in materia di immigrazione clandestina, nel settore ambientale, con particolare riferimento ai fenomeni di inquinamento marino causato da navi e al traffico illecito nazionale e transfrontaliero di rifiuti, nonché in campo alimentare, con specifica attenzione all'intera filiera dei prodotti ittici, dalla cattura alla commercializzazione delle specie ittiche.

La Direzione Nazionale Antimafia provvede all'analisi ed elaborazione dei dati e delle notizie acquisite dalla Guardia Costiera per gli usi connessi alle attività investigative di propria competenza, fornendo altresì, per il medesimo fine, tutte quelle informazioni e notizie in materia di criminalità organizzata, non coperte da segreto istruttorio, per rendere ancora più efficaci, puntuali e fruttuosi i controlli di polizia giudiziaria sul territorio.

Con questo Protocollo, hanno congiuntamente dichiarato sia il Procuratore Capo Roberti che l'Ammiraglio Angrisano, si apre una nuova, moderna e più proficua fase di collaborazione tra le due istituzioni, allo scopo di combattere in modo sempre più incisivo tutti i fenomeni di criminalità organizzata di matrice mafiosa.