SVN logo

Record di immersione: Saddam Killany rimane sei giorni sotto l’acqua

L’impresa porta la firma dell’egiziano Saddam Killany che stabilisce un nuovo record rimanendo sei giorni sotto l’acqua porta a termine l’immersione più lunga di sempre

NSS
ADV
Restare in acqua per sei giorni è un’idea di fantascienza o può essere realtà? La risposta ce la fornisce l’egiziano Saddam Killany, 29 anni, che rimane sei giorni sotto l’acqua e stabilisce un nuovo record di immersione

La notizia può sembrare una fake news, invece è accaduto veramente nelle acque del Mar Rosso, a Dahab. Killany, che è un sub professionista, non è nuovo a queste imprese, avendo già realizzato in passato alcune immersioni superiori alle 80 ore e avendo già stabilito dei record. già stabilito questo record.

Il record di permanenza sott’acqua era nelle mani turco Cem Karabaym, che nelle acque di Cipro aveva fatto segnare un’immersione di circa 142 ore.

Saddam Killany ha ritoccato il suo tempo fino a stabilire il nuovo record di 145 ore e 30 minuti.

Come abbia trascorso tutto questo tempo in acqua non lo sappiamo, ma sappiamo che Saddam aveva intorno a se una struttura alla quale potersi sorreggere o legare nei momenti di riposo.

Killany era seguito da un’equipe medica guidata dal Dottor Adel Taher. Il team medico monitorava i suoi parametri vitali durante la durata del tentativo di record, pronto a intervenire in caso di necessità.

L’obiettivo di Killany era di raggiungere le 150 ore, i medici lo hanno convinto a riemergere un po’ prima per sicurezza, non volevano correre inutili rischi essendo il record ormai stabilito.

© Riproduzione riservata