NSS Vendita
ADVERTISEMENT
NSS Vendita
ADVERTISEMENT
giovedì 22 febbraio 2024
NSS Vendita
  aggiornamenti

Saffier 46 SL: la svolta cruiser del cantiere olandese

A sorpresa il marchio Saffier Yachts, specializzato nei daysailer, ha lanciato un performance cruiser

Saffier 46 SL
Saffier 46 SL

Chi conosce bene la storia di Saffier Yachts, cantiere olandese, è rimasto abbastanza stupito nello scoprire al BOOT di Dusseldorf il nuovo progetto, il Saffier 46 SL.

Non ci sarebbe nessuna sorpresa, se non fosse che Saffier è specializzata da sempre nella costruzione di day sailer e non aveva mai presentato prima d’ora un cruiser vero e proprio.

Il Saffier 46 SL inaugura una nuova linea di barche che escono dalla filosofia daysailer che ha reso famoso il cantiere, e lo proiettano in una nuova dimensione di mercato.

Il nuovo 46, che vedremo in acqua a fine 2024, è un performance cruiser, e in questa definizione ritroviamo la filosofia Saffier che non ha mai voluto disegnare barche che a vela non fossero velocissime.

L’estetica della barca, da ciò che si vede nei primi renders, è piuttosto ricercata, a cominciare dalla forma della finestratura integrata sul bordo libero, che snellisce molto lo scafo.

Il Saffier 46 verrà presentato in due versioni, la MED a pozzetto aperto, e la North a poppa chiusa, per una variante più protetta in caso di maltempo.

Interessante il rapporto tra superficie velica e dislocamento: a fronte di un peso dichiarato di 10.900 kg, non male per un 14 metri, il piano velico sfiora di bolina i 120 mq lasciando presagire una buona riserva di cavalli sotto tela.

La versione North, a differenza della MED, è dotata di garage tender e le due varianti si distinguono soprattutto per l’organizzazione della poppa, restando praticamente invariate per il resto.

Gli interni della barca sono organizzati intorno a una dinette luminosissima a tutto baglio, mentre a poppa sono previste due cabine doppie, classica armatoriale a prua.

Il layout delle manovre sarà disponibile a 4 o 6 winch, a seconda del tipo di utilizzo, considerato che sarà una barca spendibile anche in regata. Come da tradizione del cantiere il 46 non cede al fascino della doppia pala del timone, che resta singola e che lavora in coppia con una chiglia a T con siluro.

© Riproduzione riservata

Mediter Mediter Mediter
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

CATEGORIE ARTICOLI