SVN logo

Scool 18, la deriva a fondo piatto

Lo studio francese Mortain-Mavrikos ha disegnato un’interessante deriva a fondo piatto

Abbonamenti SVN
ADV
La Jarne, Francia - Lo studio francese Mortain-Mavrikos ha proposto un nuovo tipo di deriva di 5,50 metri. Una barca a fondo piatto che si muove sulle orme del Revolution 29 di David Raison dal quale poi sono derivate una lunga serie d’imbarcazioni incluso il mini Prysmian di Giancarlo Pedote e l’ultima barca di Simon Koster, sempre per i Mini 6,50.

La barca dello studio francese che è stata chiamata Scool 18 però non sembra essere destinata alla regata pura, ma, piuttosto, alle veleggiate sportive.

Lo Scool 18, presenta due spigoli vivi in carena che servono a stabilizzare la barca sbandata, due pale del timone e una deriva molto profonda.

Novità assoluta in una deriva, lo specchio di poppa apribile come se fosse una barca da crociera. Non si capisce bene a cosa possa servire tale novità su di una deriva, probabilmente aiuta a risalire in barca dopo una scuffia, anche se, salire su di una deriva da poppa, potrebbe essere complicato.

Scool 18
L.f.t. 5,50 m
Baglio massimo 1,84 m
Dislocamento 240 kg
Superficie Randa 14,30 mq
Superficie fiocco 3,80 mq


© Riproduzione riservata