SVN logo

Arrestato l'imprenditore croato

E' stato arrestato l'imprenditore croato che nella giornata di mercoledì scorso ha causato la morte dei due coniugi padovani

Abbonamenti SVN
ADV
Croazia - Quando due giorni fa abbiamo pubblicato la notizia dello scontro tra l’imbarcazione dell’imprenditore croato Tomislav Horvatincic, e quella a vela, dell’ingegnere padovano Francesco Salpietro, nel quale questi ha trovato la morte insieme a sua moglie Marinelda, avevamo sollevato qualche dubbio sulla dinamica dei fatti. Dubbi ora confermati dalle autorità croate che hanno messo in stato di fermo l’imprenditore.
Horvatincic, subito dopo l’incidente, aveva dichiarato che la barca aveva avuto un guasto al sistema di governo che non gli aveva permesso di cambiare rotta per evitare il Grand Soleil 39 "Santa Pazienza" che navigava davanti a lui.
Molto probabilmente le autorità croate si sono poste i nostri stessi interrogativi “perché il comandante non ha spento i motori, o levato gas a uno dei due, per procedere con l'mmediata virata della barca?” e hanno proceduto al fermo.
Sembra che, al momento dell’impatto che ha distrutto il giardinetto di sinistra della barca a vela, l’Itama dell’imprenditore, fosse condotto dal pilota automatico.
Tomislav Horvatincic, non è nuovo a fatti del genere. Nel 1980, in un incidente d’auto aveva provocato la morte di una donna, nel 1989 ne avrebbe investita un'altra e due anni fa, in un altro incidente, sono rimaste ferite quattro persone.