sabato 22 giugno 2024
  aggiornamenti

Trofeo Claudio Valle Match Race per non vedenti

Trofeo Claudio Valle Match Race per non vedenti, dal 29 settembre al 1 ottobre sul lago di Garda

Trofeo Claudio Valle Match Race per non vedenti
Trofeo Claudio Valle Match Race per non vedenti
Pardo Pardo Pardo
PUBBLICITÀ

Si svolge dal 29 settembre al 1 ottobre a Bogliaco di Gargnano, sul lago di Garda, la terza tappa del circuito velico in ricordo dell'istruttore Claudio Valle che per venti anni è stato uno fra i più attivi ed instancabili protagonisti della Homerus, scuola di vela autonoma per ciechi.

Fondata nel 1996 dal campione di vela gardesano Alessandro Gaoso, è stata la prima scuola autonoma per ciechi ed ipovedenti a livello mondiale, ed ancora oggi è l'unica realtà a livello europeo che ha come obiettivo l'insegnamento specifico per minorati della vista.

Gli allievi vengono seguiti nella didattica ed accompagnati nelle uscite in barca da guide volontarie vedenti che fungono da istruttori; ma le regate si svolgono fra equipaggi completamente composti da non vedenti e ipovedenti.

Ciò è reso possibile dalle barche con segnali sonori e si svolgono su un campo di gara delimitato da boe sonore.

La formula è quella del match race , la stessa della famosa Coppa America, ma qui conta solo il valore dell’equipaggio perché le imbarcazioni sono identiche. L'evento vede la sua fase conclusiva proprio a Bogliaco dove ha sede l'associazione Homerus Onlus e dove si trova il porticciolo che con duro lavoro è stato restaurato dai volontari. Le due tappe precedenti si sono svolte ad Imperia e a La Spezia, sedi delle altre due basi affiliate a Homerus.

Gli equipaggi che si sfideranno per decretare il vincitore del primo trofeo intitolato a Claudio Valle sono cinque.

Homerus è un circolo della Federazione Italiana Vela che supporta l’evento con i propri giudici di gara. Homerus da 27 anni continua la sua attività con l'intento di far conoscere a sempre a più persone con handicap legati alla vista, questa affascinante attività sportiva e con l'obiettivo di sensibilizzare i velisti gardesani, e non, al fine di trovare sempre nuovi volontari che possano aiutare nello svolgimento delle attività veliche.

Negli anni, la scuola è stata protagonista di molte avventure e eventi che sono rimasti nel ricordo di molti: dall'attraversata in autonomia dello stretto di Gibilterra, alla sfida fra un equipaggio di ciechi ed il velista Giovanni Soldini, alla partecipazione ad eventi internazionali che hanno visto i velisti bresciani gareggiare anche in Australia.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ