SVN logo

Alinghi, dal cielo all’acqua

Il nuovo catamarano del defender ha toccato per la prima volta il suo elemento naturale, l'acqua. Spettacolare il varo, avvenuto attraverso un elicottero

Torqeedo
ADV
Villeneuve – Il bambino ha toccato per la prima volta il proprio ambiente naturale: l’acqua. Ieri pomeriggio, infatti, The Baby, il nuovo catamarano di Alinghi che dovrà difendere la prossima Coppa America, è stato varato sulle sponde del lago di Ginevra, poco distanti dallo stabilimento di Villeneuve dove è stato costruito. La cerimonia è avvenuta attraverso una spettacolare manovra. La barca è stata posata in acqua da un elicottero russo, il Mil Mi-26, uno dei modelli più all’avanguardia del settore.

Presente, in questa speciale occasione, anche il patron Ernesto Bertarelli: “Da navigatore appassionato di multiscafi – ha detto – sono veramente entusiasta di assistere al varo di Alinghi 5 (questo il nome ufficiale della barca, ndr). E’ l’inizio di questa importante campagna di Coppa e nelle prossime settimane il team continuerà a lavorare con lo scopo di difendere la storica brocca. Tutti hanno fatto un grande lavoro per arrivare a questo giorno. Ora aspettiamo solo di iniziare i test in mare”.

Intanto, sull’altra sponda, Spithill e compagni si sono allenati al largo di San Diego con Godzilla. Si è trattato della prima prova in mare dopo le modifiche che il trimarano ha subito nelle ultime settimane. “Prendiamo sempre più confidenza con la barca – ha detto lo skipper australiano – stiamo spingendo al massimo per vedere dove possiamo arrivare”.

La prossima data nel calendario di Coppa America è fissata per l’8 agosto, termine ultimo entro il quale Alinghi dovrà decidere dove disputare l’evento. Questa potrebbe essere una scelta chiave per le sorti della storica brocca. Tra i due scafi c’è una sostanziale differenza nel dislocamento e il più leggero Alinghi 5 potrebbe essere agevolato dalle arie leggere. Bmw Oracle può, dal canto suo, avvalersi di quasi un anno in più di allenamenti sul nuovo trimarano. Sarà una sfida entusiasmante? Bisognerà aspettare febbraio 2010.

© Riproduzione riservata