SVN logo

ClubSwan 125: il bolide si svela, ecco la nuova ammiraglia

ClubSwan 125, disegnato dall’eclettico Juan Kouyoumdjian, farà parte della divisione dedicata al mondo delle performance

SailItalia
ADV
Il nuovo ClubSwan 125 vuole essere il monoscafo a vela più performante che ci sia al mondo, una barca per infrangere record oceanici e dominare le regate riservate ai maxi yachts.

Nautor’s Swan ha svelato le primissime immagini del nuovo ClubSwan 125, progetto di Juan Kouyoumdjian, quello che ad oggi è la barca più grande che produce il cantiere finlandese con managment italiano.

ClubSwan Yachts, la linea di cui fa parte il nuovo 125, è la divisione ad alte prestazioni di Nautor's Swan che offre una gamma di yacht basata su valori di velocità, innovazione, tecnologia e potenziale di navigazione competitivo.

In questo segmento di produzione del cantiere fanno parte oltre al ClubSwan 125 anche il 36 e il 50, nonché il vecchio 42 ormai fuori produzione ma che è stata una barca di assoluta tendenza ed è vincente ancora oggi sui campi di regata di tutto il mondo.

Il nuovo 125, di cui non sono ancora stati diffusi i numeri tecnici del progetto, sarà una barca interamente costruita in carbonio, che avrà nelle prestazioni il suo focus principale ma al suo interno, a conferma del DNA Swan sempre presente, offrirà interni rifiniti nel minimo dettaglio, studiati per essere leggeri e al tempo stesso eleganti e funzionali.

“Il ClubSwan 125 ci rende molto orgogliosi del cantiere. Questa barca può essere vista come la vera rappresentazione dell'innovazione attraverso il background di Swan” afferma Enrico Chieffi, Vicepresidente del marchio.

"Vedere i nostri costruttori di barche a Pietarsaari lavorare insieme al team più talentuoso del settore velico proveniente da ogni parte del mondo, è stato qualcosa di straordinario” ha concluso Chieffi.


© Riproduzione riservata