SVN logo

Come sono andate le prime regate di Coppa America

Ecco come sono andate le prime regate di Coppa America, i kiwi si portano a casa il primo mini evento e Luna Rossa ha dimostrato di essere molto competitiva

Abbonamenti SVN
ADV
Va in archivio il primo capitolo della Coppa America e vediamo come sono andate le prime regate di avvicinamento dopo tre giorni di sfide nelle America’s Cup World Series, con il quarto con un nulla di fatto in cui si sararebbe dovuto svolgere il Prada Christmas Cup saltato per assenza di vento.

Emirates Team New Zealand, il defender, vince 5 regate; New York Yacht Club American Magic ne vince 4; Luna Rossa Prada Pirelli Team, il Challenger of Record, ne vince 3 e il team inglese Ineos Team UK non porta a conclusione nessuna regata.

Luna Rossa ha chiuso al terzo posto con tre vittorie (due contro gli inglesi e una contro American Magic) e tre sconfitte (due contro Team New Zealand e una contro gli americani) ma ha dimostrato di essere ampiamente competitiva e all’altezza della sfida che gli AC 75 stanno imponendo in questa Coppa America.

Le barche sono impressionanti, gli AC 75 riescono a quadruplicare l’intensità del vento con angoli di bolina impensabili quasi per qualsiasi mezzo a propulsione velica. Lo spettacolo non è mancato e si è visto in acqua anche qualche sprazzo di match race vecchio stile che avrà certamente fatto piacere ai nostalgici della vecchia Coppa.

Quando gli AC 75 hanno performance simili, come nel caso di Luna Rossa e American Magic, le regate sono decisamente avvincenti con la possibilità di vedere diversi sorpassi.

Quando invece, come nel caso degli inglesi di Ineos, c’è una barca che ha difficoltà a volare sui foil, la sfide diventano totalmente a senso unico.

Proprio gli inglesi sono stati uno dei temi di dibattito di questi giorni di regate. Gli uomini di Ben Ainslie hanno perso tutti i match, non riuscendo a terminare nessuna delle prove. Una situazione quasi imbarazzante per il team che ha il budget più alto di questa Coppa, stimato in 120 milioni di sterline.

Il problema di Ineos sembra essere profondo: la barca nella maggior parte delle condizioni incontrate non è in grado di stare stabilmente sui foil e non riesce a manovrare agevolmente. L’aggravante è che gli inglesi hanno già prodotto i tre set di appendici consentite da regolamento, adesso potranno solo modificarne il 20% ma non costruire altri foil. Ciò significa che se il team progettuale inglese non trova la quadratura del cerchio nelle prossime settimane rischia di arrivare in condizioni simili a quelle viste in questi giorni anche alla Prada Cup.

Sarebbe un vantaggio per Luna Rossa quello di avere uno sfidante competitivo in meno, ma un grave danno anche per lo spettacolo.

La barca italiana dal canto suo è sembrata molto a proprio agio con vento leggero, più in difficoltà in termini di velocità pura con vento forte, ma la strada sembra essere quella giusta e il confronto con American Magic, lo sfidante più pericoloso in questo momento, sembra alla pari.

L’alchimia tra i due timonieri, James Spithill e Francesco Bruni, è apparsa decisamente buona con diverse partenze ben riuscite. Insomma tutto fa pensare che Luna Rossa possa essere tra le protagoniste in positivo della Prada Cup che inizierà a meta gennaio e che deciderà chi tra Ineos, American Magic e Luna Rossa sfiderà Team New Zealand nella finale della Coppa America.

Qualche dubbio resta invece sul format delle regate. I soli due minuti di prestart lasciano un po’ l’amaro in bocca perché gli AC 75 sembrano in grado di fare vere battaglie in partenza e un paio di minuti in più aumenterebbero il piacere del pubblico.

I limiti del campo di regata soffocano le opzioni tattiche, ma a parte questi due elementi lo spettacolo in acqua c’è stato eccome.


Risultati e classifiche delle America’s Cup World Series


Classifica finale delle America’s Cup World Series
Emirates Team New Zealand / 5 vinte e 1 persa (5)
New York Yacht Club American Magic / 4 vinte e 2 perse (4)
Luna Rossa Prada Pirelli Team / 3 vinte e 3 perse (3)
INEOS TEAM UK / 0 vinte e 6 perse (0)

Le classifiche giornaliere delle America’s Cup World Series


17 dicembre
1 regata: Team New Zealand 1 / Luna Rossa 0
2 regata: American Magic 1 / INEOS 0
3 regata: INEOS 0 (ritirato) / Luna Rossa 1
4 regata: American Magic 1 / Team New Zealand 0

18 dicembre
5 regata: Luna Rossa 1 / American Magic 0
6 regata: Team New Zealand 1 / INEOS 0
7 regata: American Magic 1 / Luna Rossa 0
8 regata: INEOS 1 / Team New Zealand 1

19 dicembre
9 regata: Luna Rossa 1 / INEOS 0
10 regata: Team New Zealand 1 / American Magic 0
11 regata: INEOS 1 / American Magic 1
12 regata: Luna Rossa 0 / Team New Zealand 1