SVN logo

Prada Cup show: Luna non brilla, Ineos domina, American Magic quasi affondata

La falla nello scafo di American Magic dopo aver scuffiato in regata
Il recupero dell'equipaggio di American Magic
American Magic nel momento della scuffia

Weekend di vela show in quel di Auckland con i tre sfidanti che hanno dato spettacolo alla Prada Cup con regate assolutamente imprevedibili

NSS
ADV
Una Prada Cup così varia e imprevedibile era difficile da immaginare. In soli tre giorni di regata sono saltati già tutti gli schemi, e tutti i pronostici fatti su quanto visto durante le World Series di dicembre sono stati sovvertiti.

Gli inglesi di Ineos escono imbattuti dal primo weekend di regate, totalizzando quattro vittorie, quando poche settimane fa sembravano spacciati. Gli americani di American Magic finiscono il weekend con zero punti e avendo rischiato di affondare durante l’ultima regata, ma durante le World Series sembrava lo sfidante più solido.

Luna Rossa è luci ed ombre, divisa tra una barca molto competitiva e dinamiche dell’equipaggio ancora da mettere a punto. Vince le due regate contro American Magic e resta incompiuta contro Ineos.

La Prada Cup non ha deluso, offrendo uno spettacolo che è andato anche oltre le aspettative. Gli AC 75 sono stati impegnati in tutte le condizioni, dal vento leggero fino a quello oltre i 20 nodi. Ne sono venute fuori regate combattute e imprevedibili, che hanno fatto uscire la componente tecnica e umana di queste regate e non solo quella tecnologica.

Il dominatore del weekend è senza dubbio Ben Ainslie, straordinario in coppia con Giles Scott alla guida di Ineos. Britannia, la barca inglese, è apparsa trasformata rispetto alle World Series: veloce ed affidabile, adesso sembra quasi quella più competitiva.

Ben Ainslie però dovrà fare i conti con una Luna Rossa che è apparsa comunque in crescita come prestazioni, forse la barca italiana è addirittura quella che ha mostrato le performance più all round, dimostrandosi competitiva allo stesso modo in un ampio ventaglio di condizioni.

Le due sconfitte contro gli inglesi sembrano più causate da qualche sbavatura tattica del pozzetto che dalla velocità della barca. Luna Rossa anzi, soprattutto di bolina, è sembrata addirittura più veloce di Ineos, che da parte sua sembra essere invece la barca più veloce in poppa.

Un capitolo a parte lo riservano gli americani: involuti, in crisi di comunicazione a bordo e in difficoltà su ogni decisione. Poco performanti con vento leggero, velocissimi con vento forte se non fosse che l’unica regata che hanno corso in queste condizioni è finita con una scuffia.

Non è sfuggita, nella dinamica dell’incidente occorso a Dean Barker e compagni, la comunicazione tra il timoniere e il randista, con il primo che alla fine decide per se senza ascoltare le indicazioni del compagno al giro di boa della scuffia.

Incidente che è costato molto al team americano, dato che la barca ha rischiato di affondare a causa di una grossa falla che si è aperta nello scafo. Ancora non note le cause della falla. La barca è stata riportata alla base dopo la scuffia e si cerca di capire se riuscirà a essere pronta per il prossimo weekend, quando si torna in acqua per il proseguo della Prada Cup.

La sensazione è che American Magic potrebbe addirittura ricorrere alla sua prima barca. In ogni caso sembrano esserci gli ingredienti per vedere ancora un grande spettacolo.

**

CLASSIFICA DOPO IL TERZO GIORNO DI REGATE
INEOS TEAM UK (Regate Vinte 4) (Regate Perse 0) - Punteggio totale 4
Luna Rossa Prada Pirelli Team (Regate Vinte 2) (Regate Perse 2) - Punteggio totale 2
New York Yacht Club American Magic (Regate Vinte 0) (Regate Perse 4) - Punteggio totale 0

RISULTATI 15 gennaio DAY1
RR1 R1
New York Yacht Club American Magic 0
INEOS TEAM UK 1

RR1 R2
INEOS TEAM UK 1
Luna Rossa Prada Pirelli Team 0

RISULTATI 16 gennaio DAY2
RR1 R3
Luna Rossa Prada Pirelli Team 1
New York Yacht Club American Magic (DNF) 0

RR2 R1
INEOS TEAM UK 1
New York Yacht Club American Magic 0

RISULTATI 17 gennaio DAY3
RR2 R2
Luna Rossa Prada Pirelli Team 0
INEOS TEAM UK 1

RR2 R3
New York Yacht Club American Magic (DNF) 0
Luna Rossa Prada Pirelli Team 1

---

La Prada Cup prevede 4 Round Robin, con due regate per giorno, chi vince va direttamente alla finale della Prada Cup, gli altri due sfidanti si affronteranno nelle semifinali.

La Finale della Prada Cup che si regaterà dal 13 al 22 febbraio determinerà quale Challenger sfiderà il Defender Emirates Team New Zealand nel Match dell'America's Cup.


© Riproduzione riservata