SVN logo
SVN solovelanet
sabato 28 novembre 2020

Ritrovati altri 98 bidoni tossici persi dalla nave Venezia

La Regione lo ha reso noto ieri sera: dei 98 bidoni ritrovati, solo 67 sono chiusi

Abbonamenti SVN
ADV
Livorno - La nave oceanografica Minerva Uno, ha ritrovato ieri, al largo di Gorgona, altri 98 bidoni pieni di catalizzatori al nichel e al molideno. Di questi, 67 sembrano ancora chiusi, mentre gli altri risultano essere aperti. Nelle vicinanze dei fusti, ci sono 18 sacchi fuoriusciti da questi, 13 sono chiusi, mentre 5 sono aperti e, il materiale al loro interno, si è disperso in acqua.
Prima di parlare di disastro ambientale, bisognerà attendere i risultati delle analisi di laboratorio che si avranno in settimana e che saranno condotte sul del pesce pescato ieri nella zona dei ritrovamenti. Solo queste potranno dire, quanto i componenti chimici che si trovavano dentro i fusti caduti in mare dalla nave Venezia il 17 dicembre scorso, siano inquinanti e pericolosi.
Le sostanze contenute nei fusti sono particolarmente idrosolubili e questo amplificherebbe i danni che potrebbero arrecare all'ambiente se il loro grado di tossicità, come alcuni scienziati asseriscono, si riveli particolarmente alto.