sabato 22 giugno 2024
  aggiornamenti

Scienziato scompare in mare in Cile, è mistero

Bruno Nunez, ricercatore cileno, scompare in mare. Si mobilita la marina

Motovetta cilena impeganta nelle ricerche del disperso
Motovetta cilena impeganta nelle ricerche del disperso
Pardo Pardo Pardo
PUBBLICITÀ
Port Auguirre (Cile) – Tre navi da guerra, elicotteri e motovedette per 5 giorni hanno battuto in lungo e largo il fiordo di Aysen, in Cile, per ritrovare uno scienziato cileno, Bruno Nunez, che si trovava a bordo di una barca da ricerca come supervisore.

La zona dell’Aysen è prevalentemente selvaggia e quando una delle molte barche che si trovavano nella zona battuta dal ricercatore ha avvistato la sua barca senza nessuno a bordo, ha pensato che l’uomo anche se caduto in mare sarebbe facilmente approdato in qualche punto delle coste del profondo fiordo.

Avvertita la Guardia Costiera, questa ha inviato oltre a delle motovedette anche tre navi da guerra che si trovavano nella zona, mentre l’istituto di ricerca per il quale Bruno Nunez stava prestando la sua consulenza ha inviato altre navi e un elicottero.

Uno spiegamento di forze che oltre a suscitare più di una domanda sulla reale attività dello scienziato non ha raggiunto l’obbiettivo. Dopo 5 giorni di ricerche, queste sono state abbandonate e l’uomo dichiarato disperso.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ