SVN logo

Il drone Surfing: nasce la prima disciplina sportiva dedicata ai droni

In America si è sperimentato un nuovo modo di fare kitesurf, invece della vela, si utilizza un drone

Abbonamenti SVN
ADV
La Freefly System, un’azienda americana di Seattle, ha lanciato in questi giorni un drone in grado di sostituire l’ala del kitesurf creando così il “drone surfing”.

La nuova disciplina, che una volta perfezionata c’è da scommettere prenderà piede molto rapidamente, si avvale di un drone di tipo professionale (con una potenza maggiore dei droni comunemente in commercio) per trainare il drone surfista. La Freeflky System ha utilizzato un drone creato ad hoc per l’operazione: l’Alta 8 Octocopter con una capacità di sollevamento di 12 chili.

Al momento il drone è controllato da una persona a riva e questo è un grande limite, ma allo studio ci sono diversi sistemi che dovrebbero permettere al surfer di controllare la macchina tra le quali un manubrio con comandi incorporati.

Sul video qui sotto si vede come il drone è in grado di trainare il surfer anche a velocità sostenuta.

Il drone ha un costo è di 17.550 euro.



© Riproduzione riservata